Nello yoga la capacità di saper padroneggiare il respiro ha un ruolo fondamentale. Questo perché, attraverso la consapevolezza, questo esercizio consente di controllare e regolarizzare eventuali squilibri e disfunzioni dell’organismo, in particolare tra corpo e psiche, ristabilendo la salute spirituale nella sua interezza. Infatti, attraverso la respirazione, gli esseri viventi oltre all’ossigeno ottengono il prana, l’energia vitale.

I testi sacri sostengono che l’essere umano sia dotato  di 72000 nadi, canali cioé in cui il prana scorre, rigenerando e rivitalizzando il corpo. Quando dormiamo non c’è nessuno che dirige le nostre attività vitali, il sistema respiratorio, circolatorio e così via: nella notte al pari del giorno è proprio l’Energia Vitale, Prana che spinge e scorre affinché la vita si mantenga in noi e fuori di noi.

L’ossigeno e il prana, dunque, collaborano incessantemente in funzione della vitalità dell’organismo, fisico, mentale ed emotivo.

Per questo gli antichi Maestri dello Yoga realizzarono, concretizzarono e divulgarono vere e proprie tecniche per sviluppare la consapevolezza del respiro, tecniche in grado di attivare e potenziare la concentrazione di questo aspetto fondamentale in funzione del benessere dell’uomo, della sua capacità di conoscersi e quindi auto-comprendersi, auto-guarirsi.

Da qui, l’invito alla conoscenza e comprensione di noi stessi che risuona in frasi ormai familiari come:

– “Cambia te stesso e cambierai il mondo” (Osho Rajneesh, 1931-1990)
– “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” (Mahatma Gandhi, 1869 – 1948)
– “Conosci te stesso  e conoscerai l’universo e gli Déi” (iscrizione greco antica riportata nel tempio di Apollo a Delfi)

Migliorando, guarendo, amando noi stessi, è possibile comprendere amorevolmente il mondo, conoscere l’altro di fronte a noi e così facendo, migliorare il mondo e conoscere l’universo e i suoi misteri.

Le tecniche dei Maestri prendono il nome di Pranayama, parola composta da “Prana”, che vuol dire appunto respiro vitale, e da “Yama”, che significa espansione, del respiro, quindi, e di conseguenza della mente. Attraverso la pratica costante dei Pranayama diventa possibile il miglioramento fisico del corpo in quanto l’ossigeno con il prana riesce a penetrare nei tessuti, nelle cellule, portando rigenerazione, ringiovanimento, benessere. Contemporaneamente chi lo pratica, sperimenterà il miglioramento emotivo, psichico.

Proseguendo attraverso le precise tecniche di respirazione è data all’uomo la possibilità concreta di consapevolizzare (derivato di “consapere”, composto di “con” e “sapere.” Quindi vivere se stessi con sapere, con piena conoscenza di sé) se stesso come essere umano e come essere umano nel mondo.

Comprendiamo così il significato della frase di Madre Teresa di Calcutta: “Più gocce d’acqua pulita ci saranno, più il mondo risplenderà di bellezza”. Solo grazie al reale e consapevole benessere individuale, infatti, è possibile perseguire il benessere del pianeta.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.