High timesCannabisTerapeutica

Il Parlamento greco ha approvato la produzione di cannabis a scopi terapeutici

Il Parlamento greco ha approvato la produzione di cannabis a scopi terapeuticiLa misura era già stata annunciata alcune settimane fa e da venerdì è diventata ufficiale. Il Parlamento di Atene ha approvato a larga maggioranza la legge che autorizza la produzione di cannabis all’interno del territorio dello stato e prevede anche la possibilità dell’esportazione verso gli altri paesi.

La legge è stata approvata con i voti non solo del partito di sinistra che guida il governo di Alexis Tsipras, ma anche dei partiti di centro. Ad essersi opposti sono stati solo il partito conservatore “Nuova Democrazia”, che ha dichiarato di non contestare l’utilizzo terapeutico della cannabis ma di ritenere scritta male la legge, e il partito comunista KKE, che ha accusato il governo di aver approvato una norma che apre le porte alle multinazionali straniere della cannabis.

La legge autorizza le imprese locali ed estere ad aprire centri di produzione di cannabis (e di medicinali derivati) sul suolo dello stato, destinati non solo al consumo interno ma anche all’esportazione. Una misura che secondo il governo genererà investimenti «stimabili tra gli 1,5 e i 2 miliardi di euro». Il viceministro dell’Agricoltura, Yannis Tsironis, ha dichiarato che diverse aziende canadesi e israeliane hanno già mostrato il loro interesse all’apertura di centri produttivi in Grecia.

Anche l’importante sito economico americano Bloomberg ha parlato della svolta cannabica greca, sottolineando come nel giro di pochi anni potrebbe creare migliaia di nuovi posti di lavoro, contribuendo a dare nuove prospettive ad uno stato ancora oggi alle prese con il più alto tasso di disoccupazione nel continente europeo.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button