CannabisHigh times

Proposta al Senato una norma per rendere illegale la vendita di semi di cannabis

semi cannabisNascosta in fondo a pagina 6 della memoria depositata dal Ministero delle politiche agricole a commento della nuova legge sulla canapa industriale, attualmente in discussione alla Commissione agricoltura del Senato dopo l’approvazione già ottenuta alla Camera, ci sono alcune righe che propongono di rendere illegale il commercio di semi di canapa non certificati.

Al suo interno su legge: «L’obbligo di utilizzare varietà di canapa certificate aventi tenore in THC non superiore allo 0,2% dovrebbe essere inteso ed esteso anche alla commercializzazione di semi di Cannabis sativa anche nel caso di confezioni di piccole quantità» […] «La messa in commercio, dietro corrispettivo, di piccole quantità di semi di canapa di varietà non certificate, anche in presenza di dicitura “campione gratuito non destinato alla vendita”, dovrebbe essere configurato come un illecito amministrativo».

Considerato il fatto che i “semi di canapa di varietà non certificate” sono tutti quelli a utilizzo non industriale, capaci di produrre piante con contenuto di Thc superiori allo 0,2%, pare evidente l’intenzione della proposta ministeriale: andare a colpire le attività dei growshop rendendo illecito amministrativo la cessione di semi di cannabis.

La nostra redazione sta raccogliendo maggiori informazioni su questa nuovo colpo di coda proibizionista da parte delle compagini di governo, seguiranno nuovi aggiornamenti.

Ecco il documento pdf della memoria presentata dal Ministero dell’agricoltura, firmata dal capo dipartimento Luca Bianchi, all’interno della quale è contenuta la proposta incriminata: Documento_MIPAAF

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button