Buone notizie

Il Maryland si oppone alla fratturazione idraulica

Pochi conoscono la tanto utilizzata pratica del fracking, ovvero la fratturazione idraulica di uno strato roccioso del sottosuolo ad opera di un fluido. Il Maryland si appresta a diventare il terzo Stato USA insieme al Vermont e New York, in cui questo metodo di estrazione di idrocarburi sarà messo al bando.

Utilizzato agli inizi del ‘900 per agevolare la separazione di blocchi di granito in California, venne largamente adoperato a partire dalla seconda metà del secolo scorso in tutto il mondo come mezzo per aumentare l’estrazione del petrolio in pozzi poco permeabili e quindi poco redditizi.

Attraverso la pressione idraulica esercitata da acqua, gas o schiume all’interno del sottosuolo si creano crepe e in seguito delle vere e proprie fratture riempite poi da sabbia o sfere di ceramica per evitare che si richiudano.

Queso metodo potrebbe essere responsabile di diversi casi di sismicità indotta, di cui avevamo già parlato, perché di fatto lede la stabilità del sottosuolo, oltre all’inquinamento del terreno e delle falde acquifere attigue al sito di estrazione nel caso in cui per esempio si utilizzino particelle radioattive per tracciare i percorsi dei frammenti.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.