Cosa vuole dire essere felici? L’autore in questo libro ci spiega che la felicità è alla portata di tutti ma va distinta e riconosciuta dal piacere edonistico che erroneamente associamo.

Matthieu dopo aver abbandonato la carriera per diventare monaco buddista si definisce l’uomo più felice del mondo. In questo testo parla di Sukha, che indica in sanscrito uno stato mentale di benessere e serenità imperturbabile dall’esterno e che dipende solamente da noi stessi. Abbandonare tutte le costruzioni mentali che sovrapponiamo alla realtà e che ci causano sofferenze è il primo passo per abbandonare questa spirale e ritrovare il benessere e goderci la vita. Un ottimo spunto di riflessione per un percorso di crescita interiore.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.