CannabisHigh times

Il governo francese vuole introdurre una multa di 300 euro per i fumatori di cannabis

Una multa forfettaria ed obbligatoria di 300 euro da comminare ad ogni cittadino che venga sorpreso dalle forze dell’ordine intento a consumare un qualsiasi tipo di droghe illegali. È questa la proposta avanzata dal governo francese, annunciata dal ministro della Giustizia, Nicole Belloubet, davanti al Parlamento di Parigi.

Da tempo in Francia si discute della necessità di rivedere la legislazione proibizionista, ma la proposta del governo Macron non va certo nella direzione sperata dagli antiproibizionisti. Nei mesi scorsi anche un rapporto parlamentare e alcuni sindacati di polizia avevano chiesto di ammorbidire le leggi sul possesso di cannabis, depenalizzando il consumo o sostituendo le pene previste con una semplice multa.

La scelta del governo mira invece ad aggiungere una nuova punizione ai consumatori. La legge del 1970, attualmente in vigore, non verrà cancellata. Secondo la legge del 1970 l’uso o il possesso di droghe è un reato penale e la legge non distingue tra il possesso personale e spaccio, né tra droghe leggere e pesanti. Per il semplice possesso di cannabis (come di ogni altra droga illegale) si rischiano pene detentive fino a un anno di carcere e multe fino a 3750 euro. Si tratta di una delle leggi più severe esistenti in tutta Europa.

«Questa nuova procedura non sostituire altri tipi di risposte penali esistenti ma sarà un percorso procedurale complementare» ha spiegato il ministro Belloubet. In pratica le forze di polizia si occuperanno di denunciare ed applicare la multa di 300 euro ai consumatori, mentre i giudici potrebbero poi aggiungere la condanna al carcere e un ulteriore multa in sede processuale.

Molti commentatori transalpini ritengono che in realtà la nuova multa andrà nei fatti a sostituire le pene più severe, che già oggi vengono scarsamente applicate. Tuttavia starà all’orientamento dei giudici stabilire arbitrariamente quale pena spetti ai consumatori.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.