Sei mesi in un capannone affollato senza mai vedere la luce del sole. Se sei una femmina, invece, di luce ne hai fin troppa, però artificiale. Gli allevatori dicono che serve per renderti più produttiva dopo averti fecondato artificialmente con il seme prelevato dai maschi. In media, quelle come te producono 80-100 uova nel corso della vita, sempre che non arrivi l’aviaria a portarti via prima.

Non hai la punta del becco perché da pulcino ti è stata tagliata per impedire che ti ferissi con quelli della tua specie; poi sei stata avviata all’ingrasso per raggiungere il peso forma di 8 kg. I maschi invece sono più grossi, ne pesano anche 18 a un passo dal macello.

Il 22 novembre sarai la star del Ringraziamento, la festa in cui gli esseri umani, riuniti intorno a un tavolo, si prendono una pausa per celebrare la loro vita.

Dal 1923, invece, l’allevamento intensivo non conosce pause.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.