Giardinaggio

Il giardino pensile

green

Il giardino pensile rappresenta la soluzione più moderna ed ideale contro la continua cementificazione del territorio. E’ ideale soprattutto perché nelle città non si trovano molte aree verdi che possano simboleggiare uno spazio rilassante e di benessere, oltre ad essere un posto dove trarre soddisfazione dalla crescita delle proprie piante, o in alternativa ad un orto di frutta e verdura. Testimonianze della loro applicazione come abbellimento dei palazzi ci arrivano dall’antichità con i Giardini Pensili di Babilonia, realizzati intorno al 590 a.C., nei quali la leggenda vuole che la regina trovasse rose fresche ogni giorno, pur nel clima arido che caratterizzava la città. Al giorno d’oggi le tecniche e i materiali per la realizzazione si sono evoluti e il loro impiego è diventato di fondamentale importanza.

Il giardino pensile è l’ideale se si possiede un ampio terrazzo, anche se questa particolare struttura può essere impiantata inoltre su balconi, tetti o cortili. Questa tipologia di giardino presenta numerosissimi vantaggi, non solo relativi al benessere fisico e psicologico sviluppato da chi se ne prende cura, ma anche per quel che riguarda l’edificio e l’ambiente che lo circonda. Realizzare una piccola area verde, vuol dire poter mettere a dimora tutte le tipologie di piante, che ovviamente ben si adattino alle condizioni climatiche del luogo e all’ambiente urbano che le circonda.
L’idea di trasformare il giardino in un orto poi, risulta una proposta utile ed efficace: si ha la certezza di mangiare alimenti sani e genuini, coltivati in maniera del tutto naturale ed infine raccolti con le proprie mani.

COME REALIZZARE UN GIARDINO PENSILE
I giardini pensili possono essere sia molto semplici che molto elaborati e ricchi di ingegnosi sistemi, ad esempio di filtraggio e riutilizzo dell’acqua piovana per l’irrigazione. Per dare vita ad un giardino pensile, ecco alcuni importanti fattori da prendere in considerazione:

1 SICUREZZA
Dal momento che solitamente i tetti sono luoghi ventosi, si dovranno installare recinzioni di protezione. Per questo è necessario anche consultare gli uffici tecnici comunali locali, per informazioni sui regolamenti e le dovute autorizzazioni per la realizzazione della recinzione.

2 PESO DEL GIARDINO
E’ necessario capire il carico sostenibile del tetto/terrazzo (consultando un ingegnere civile), per evitare che un eccessivo carico nei punti sbagliati possa causare danni strutturali all’edificio. Nella maggior parte dei casi sarà necessario utilizzare un medium diverso dal terreno naturale, combinandolo con altri tipi di terriccio, che andrà rinnovato regolarmente, e integrato con elementi nutritivi.

3 USO DI CONTENITORI LEGGERI
Per consentire il drenaggio delle acque ed avere il massimo beneficio energetico andrebbero posati direttamente sul tetto. Esistono in commercio contenitori appositamente progettati per i tetti verdi e giardini pensili. Per evitare che le radici non escano è possibile utilizzare dei vassoi in plastica con un tessuto o sacchi per mangimi.

4 LA SCELTA DELLE PIANTE, DELLA FRUTTA E DELLA VERDURA
Dipende dalla disposizione e dal peso del carico finale. E’ bene misurare un mq di terra con la vegetazione il suo vaso, eventuali sistemi di irrigazione e che sia bagnato per conoscere il peso totale limite da poter applicare. Solitamente è possibile comunque far crescere: Erbe di campo commestibili, Lattughe, Fagioli di ogni tipo, Piselli di ogni tipo, Spinaci, Bietole, Zucchini, Cetrioli, Peperoni, Melanzane, Cavoli, Pomodori e pomodorini, Senape verde
Spesso non è facile coltivare verdure come carote, broccoli, meloni e angurie, ma ogni esperimento vi farà capire cosa è meglio nel vostro ambiente

5 IRRIGAZIONE
Un efficace impianto a goccia la cui risorsa provenga da una raccolta di acqua piovana potrebbe essere una soluzione ottimale e sostenibile.
Occorre considerare anche la quantità di vento che soffia sul terrazzo (da sfruttare eventualmente con una turbina eolica) o l’esposizione della copertura (per verificare tolleranza al caldo di determinate colture).

PERCHÉ COSTRUIRE IL VOSTRO GIARDINO PENSILE
Quando avrete avviato il vostro giardino pensile, potrebbe essere energeticamente integrato da celle o pannelli solari, pale eoliche e un sistema di riciclo delle acque piovane. Questi sistemi infatti potrebbero in alcuni casi essere davvero utili per aumentare la qualità e la quantità della vostra produzione.

I giardini pensili inoltre possono diventare sempre più un punto di riferimento per ridurre (sebbene di poco) l’impatto ambientale negativo delle città in diversi modi:
Promuovere la biodiversità, creando un piccolo ma prezioso habitat per insetti e uccelli.
Produrre cibo e altre piante utili.
Ridurre le isole di calore urbane che disturbano gli ecosistemi locali.
Conservare tonnellate di acqua e ridurre il fenomeno delle inondazioni e del dilavamento dovuto alla cementificazione.
Favorire il riciclaggio dei rifiuti organici tramite il compostaggio o addirittura biochar. Aumentare l’isolamento termico e acustico degli edifici.
Creare un prezioso spazio privato utilizzabile per le persone.

sede impernovo1

 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button