Domenica 28 maggio si terrà la prima Street Parade Antiproibizionista nella storia di Varese. La città lombarda si è data appuntamento alle ore 14 in piazzale Trieste per un corteo contro il proibizionismo e in favore della legalizzazione delle droghe leggere.

Nelle intenzioni degli organizzatori, la manifestazione sarà una parata musicale festosa e pacifica che porterà le argomentazioni antiproibizioniste tra le strade della città. Per questo diversi carri musicali accompagneranno il corteo, trasmettendo musica reggae, hip hop ed elettronica, mentre verrà anche distribuito materiale informativo per sensibilizzare la cittadinanza.

L’obiettivo è quello di «creare una nuova piattaforma che possa rispondere alle esigenze dei giovani di oggi che faticano a trovare degli spazi dove potersi esprimere in modo libero e gratuito» e denunciare il« clima repressivo e di chiusura rispetto ai giovani, in particolare dalle leggi che ledono le libertà personali e collettive» a cominciare da quella sulle droghe.

«La nostra posizione riguardo a tutto questo clima proibizionista è chiara – dichiarano gli organizzatori nel comunicato – vogliamo una liberalizzazione che sia equa e condivisa dalla popolazione incominciando nel nostro piccolo. Questa è la motivazione principale che ci ha riunito come rete di realtà diverse, che operano nel territorio da anni, con il comune obiettivo di portare la tematica per le strade della nostra città.

Non ci permettiamo di dire che questo è un problema fondamentale per noi giovani, ma comunque siamo stanchi di continuare a fare i conti con la persevarante ed inutile repressione portata avanti da alcuni personaggi politici che alimentano l’odio e giudicano in modo estremamente negativo chi semplicemente fa uso di Cannabis».

Dolce vita supporta la Street Parade di Varese e ne sarà media partner. Per ulteriori informazioni potete visitare la pagina Facebook dell’evento.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.