Dagli Stati Uniti all’Europa fino all’Australia l’International Cannabis Business Conference, ICBC, organizza eventi che si rivolgono agli operatori del settore e alle aziende. Le business conference si concentrano su crescita, profitti e networking del settore e riscontrano sempre una grande partecipazione da parte di investitori, imprenditori e attivisti. Inoltre durante queste conferenze vengono fornite ai partecipanti informazioni aggiornate sulla politica locale, nazionale e internazionale relativa alla cannabis così da dare agli affari le informazioni e la spinta di cui hanno bisogno per crescere.

All’interno di questi incontri viene anche presentata un’analisi approfondita delle industrie nazionali e globali in crescita, come esempio e spunto per delle politiche solide che aiuteranno gli operatori del settore a prosperare. Si è da poco tenuto l’appuntamento di Barcellona, a ridosso della Spannabis, con Damian Marley come ospite d’onore, che nel cannabusiness è entrato a capofitto; ricordiamo l’acquisto della storica rivista americana High Times nel 2017 da parte di Oreva Capital, società di cui fa parte il famoso figlio d’arte appunto, che in in tempi recenti ha acquisito anche il marchio Spannabis. 
Dopo la Spagna l’ICBC si sposta in Germania, precisamente a Berlino il 31 marzo, 1 e 2 aprile con il Dr. Raphael Mechoulam come relatore principale, per poi arrivare a Zurigo, ultima tappa europea prima di sbarcare in America.

La tappa di Zurigo è prevista per il 15 e 16 maggio, 2 giorni prima della fiera CannaTrade (di cui Dolce Vita è official media partner) in cui si potrà entrare con lo stesso biglietto. Come di consueto si parlerà di affari, politica, scienza e cultura del mondo della cannabis con diversi interventi da parte di esperti provenienti da oltre 30 paesi. L’ospite d’onore sarà Henry Rollins, cantante dei Black Flag, che negli ultimi anni si è schierato a favore della legalizzazione pur non essendo un abituale consumatore di cannabis.

Ulteriori informazioni su www.internationalcbc.com





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.