La lettura del manuale “Fatto in casa” di Lucia Cuffaro è stata senza dubbio il punto di svolta nella mia esperienza di auto-produzione. Scoperto per caso come suggerimento di lettura nel libro di Elena Tioli, “Vivere senza supermercato”, è diventato da lì in poi un ricettario da cui prendere ispirazione. Alcune di queste ricette sono entrate a pieno regime in casa mia, perciò ringraziando le due autrici per il lavoro di divulgazione che hanno svolto, e secondo lo spirito di condivisione disinteressata della decrescita, oggi vi parlo del dentifricio in polvere che uso da un anno e che ha superato a pieni voti anche la visita dal dentista.

Innanzitutto vi serviranno:
– 4 cucchiai di argilla verde/bianca
– 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
– 15 gocce di olio essenziale di menta piperita
– 1 manciata abbondante di timo, salvia e menta piperita essiccati
– 5 chiodi di garofano

Il procedimento è a freddo: frullate finemente le erbe secche e i chiodi di garofano, mescolateli con argilla, bicarbonato di sodio e olio essenziale di menta piperita e trasferite il tutto in un vasetto di vetro ermetico.
I chiodi di garofano hanno qualità antibatteriche e analgesiche importanti, particolarmente di supporto nei casi di algia dentale e alitosi.
 Per utilizzare questo dentifricio bagno lo spazzolino, con una spatolina cospargo un po’ di polvere sulle setole, do una sciacquata alla bocca per dare maggiore aderenza alla polvere e friziono lo spazzolino sui denti come da abitudine.

Lo produco due sole volte all’anno, perché questa dose mi basta per sei mesi con una media di lavaggio dei denti di 2/3 volte al giorno. D’altronde, nella logica dell’autoproduzione e del consumo critico, a fronte degli investimenti iniziali, segue sempre benessere per la persona e per l’ambiente, oltre a un reale risparmio economico.

Datevi tempo per la transizione a questo modo un po’ diverso di lavarvi i denti e, se vi piacerà, vi assicuro che non ne farete più a meno!





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.