cannabis

Il segreto degli effetti della cannabis sul nostro organismo risiede nel mix di oltre 400 composti.
In particolare sono due i principi attivi che renderebbero la cannabis un’ottima soluzione come terapia contro il dolore: il delta-8-tetraidrocannabinolo e il delta-9-tetraidrocannabinolo, che agiscono sul sistema nervoso centrale, inducendo il rilassamento dei muscoli, e scatenando un’azione antinfiammatoria.

Per questa sostanza non esistono controindicazioni: non esiste alcun caso di decesso a causa di intossicazione da cannabis, e la tossicità del THC è così bassa che, anche l’assunzione di grandi quantitativi, non causano effetti collaterali seriamente lesivi. Altri principi attivi (cannabinolo, cannabidiolo, cannabigerolo…ecc.) hanno effetti più pronunciati a seconda della malattia che si vuole trattare, ed esistono ormai diverse varietà di questa pianta con diversi contenuti di cannabinoidi, ottenute per incroci, in modo da specificare la terapia per le varie patologie che si intenderà curare.

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.