pasta canapaIl prodotto simbolo del made in Italy per eccellenza, unito a una ex eccellenza del paese che dopo decenni di cieca proibizione mira a ritornare tale: spaghetti e canapa. Questo il mix che ha permesso a Marzio Ilario Fiore, trentenne imprenditore molisano, di far parlare della sua attività i giornali di tutto il mondo: dal New York Times, alla Reuters, passando per i media di Giappone e India.

La pasta di canapa prodotta dalla ditta Ares di Marzio Ilario Fiore è stata la protagonista dell’ultimo Bellavita London Expo tenutosi nella capitale inglese. Investitori e media sono stati conquistati dalla piccola azienda molisana che oltre alla pasta produce taralli, olio e farine di canapa.

«La canapa è un prodotto naturalmente biologico – ha spigato Fiore ai media – che non richiede pesticidi né fertilizzanti, ed è anche una coltura ecologica visto che richiede solo moderate quantità di acqua per crescere».

11933491_884538961637257_8488644228525552685_nSe vi erano ancora dei dubbi, ecco quindi una ulteriore conferma di come la canapa possa aiutare l’ambiente e, perché no, anche l’economia italiana a rialzarsi. Fino agli anni ’50 il nostro paese era il secondo produttore mondiale di canapa, e le pregiate fibre della varietà Carmagnola (prodotta in Piemonte) venivano richieste in tutta europa.

Dopo sessant’anni di oscurantismo
, dove anche la canapa prodotta a scopi alimentari e tessili, pur essendo priva di capacità drogante, ha subito lo stesso trattamento sanzionatorio della marijuana, i tempi sembrano finalmente maturi per restituire un posto tra le eccellenze del made in Italy a questa pianta dalle mille proprietà. E il coraggio di giovani imprenditori come Maurizio Ilario Fiore è quello che ci vuole.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.