img1

Il 24 e 25 settembre sono stati due gironi stupendi per tutti i partecipanti.
C’erano visitatori di ogni genere. Scienziati e ricercatori provenienti da istituti e università russe e bulgare di eccellenza, proprietari di grow-shop, gli affezionati alla produzione in serra, famiglie di agricoltori di piccole dimensioni, potenziali investitori, e infine anche un gruppo di coltivatori della “nuova generazione idroponica”.

In comune avevamo: la passione per le piante, l’amore per la coltura idroponica e una forte curiosità. Tutti erano desiderosi di condividere informazioni, infatti abbiamo passato la maggior parte dei due giorni a conferenze e tavole rotonde.

I relatori, provenienti da Est e da Ovest, hanno presentato i seguenti soggetti: la storia della coltura idroponica in Oriente e d’Occidente, i sistemi di coltura idroponica, i parametri per la coltura idroponica, la nutrizione delle piante, l’uso d’integratori, microrganismi, substrati, l’illuminazione, la redditività delle aziende familiari idroponiche, produzione di mangimi foraggi, gestione un grow-shop, ecc.: una somma di informazioni che riguardano una grossa parte di questa tecnologia e delle sue applicazioni.

Un punto di forza della manifestazione è stata la lezione tenuta da Jason Goodman per l'”Institut of Symplified Hydroponics” e “Hydro for Hunger”, che spiegava come creare giardini idroponici di base, ma prolifici, nelle regioni povere, e aiutare le comunità a basso reddito a coltivare le loro piante e il cibo per sostenere le famiglie. Infatti “nutrire un mondo affamato” è una delle applicazioni più importanti della coltura idroponica, e la presentazione di Jason ha profondamente commosso il pubblico.

Il Dr. Martirosyan ha iniziato la ricerca nel campo della biologia e delle piante idroponiche più di 25 anni fa e conosce profondamente la materia. Oggi lui e il suo team sono specializzati nella produzione e distribuzione di patate da coltura idroponica prive di virus. Il che ha senso quando si sa che la Russia importa più di 100 miliardi di semi di patata ogni anno, soprattutto da Olanda e Germania!

E, naturalmente, si sta organizzando la fiera di Mosca nel maggio 2013, che raccoglierà le esperienze sia dell’Europa occidentale che orientale, grazie ai precursori che ci hanno aperto la strada.

GHE





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.