hemp-fu

Allo stesso modo del tofu di soia che si ottiene facendo cagliare il latte di soia, il tofu di canapa si ottiene facendo cagliare il latte di canapa. Per fare l’Hemp-Fu dobbiamo innanzitutto produrre il latte di canapa, ma attenzione il latte di canapa per la produzione del tofu deve essere più concentrato di quello standard.

Ingredienti: 250 g di semi interi (o decorticati) e 1 L di acqua.

Procedimento: Mettete i semi in un colino a maglie strette e lavateli bene sotto l’acqua corrente. Riponeteli in una ciotola e aggiungete l’acqua che nel frattempo avrete scaldato senza far bollire. Lasciate in ammollo per almeno un paio d’ore. Terminato l’ammollo scolate i semi in un colino a maglie strette e conservate l’acqua di ammollo. Mettete i semi nel frullatore con qualche cucchiaio di acqua di ammollo e iniziate a frullare aumentando gradualmente la velocità. Aggiungete poi poco per volta tutta l’acqua.

Dopo circa 3 minuti avrete ottenuto il latte di canapa, che va filtrato in un colapasta rivestito da un telo per eliminare tutte le fibre dei semi. In basso si creerà infatti uno strato più scuro formato dal guscio esterno del seme, quando versate il latte nel colapasta cercate di non smuovere il fondo in modo da prelevare solo la parte migliore dei semi.

Quando tutto il liquido è stato filtrato avvitate il telo su sé stesso e torcetelo per far uscire tutta l’acqua ancora trattenuta dalla polpa di semi. A questo punto mettete il latte di canapa ottenuto in una pentola e portatelo ad ebollizione, poi spengete il fuoco e aggiungete il nigari oppure il succo di mezzo limone per farlo cagliare.

Dopo di ciò versate tutto in un colapasta rivestito di un telo, per filtrare il latte e recuperare il tofu. Riponete il tofu di canapa in una fuscella da formaggio, pressatelo mettendoci un peso sopra e mettete tutto in frigo per 12 ore.

Il giorno dopo togliete il tofu dalla fuscella ed è pronto da utilizzare!

Adesso potete usare il tofu di canapa per risotti, insalate, spezzatini e tante gustose ricette che delizieranno le vostre papille gustative.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.