HipHop skillz

Guè Pequeno – Da Grande (txt)

Dedicato a chi non vuole crescere mai
chi se ne frega di dire ai guai bye bye
I tempi in cui volevi fare l’astronauta
senza nessuna sbatta
senza pensare a come ce l’avresti fatta.
Io rompo ho chiuso
con un occhio un po’ più chiuso
vent’anni dopo mi è rimasto ancora il muso.
Da bambini siamo già cattivi
ma in assoluto sciallo
senza l’ipocrisia dei grandi nel mascherarlo.
Da ragazzo ero ancora un bambino
con le parolacce la rabbia di dire tutto in faccia.
Lo zaino coi libri mi stava stretto
per fare i soldi veri o sei già ricco o sei disonesto,
io non volevo diventare grande
però volevo diventare un grande,
e allo specchio imitavo i miti
sognando le donne la fama i soldi e i vestiti.

RIT.
Io non volevo diventare grande
però volevo diventare un grande
e ora che sono diventato grande
mi accorgo che non sono affatto grande.
e non volevo mai farti del male,
e mettere sulle ferite il sale
ma tu mi insegni
a realizzare i sogni
e ora i miei sbagli
sono solo dettagli.

Ehi guardami adesso
ho avuto un po’ successo
ho due tipe a letto
e un po’ di grano adesso
ora non protesto
chi lo faceva mo lavora in banca
e il mondo non si cambia
qua resta lo stesso
ora non professo
nessuna fede ma mi spingo sempre più all’eccesso
il cervello manomesso.
Ed ora odora il sangue
la mia ragazza piange
perché lo fatta diventare grande troppo presto.
recluso dentro un ruolo
recluso dentro un suono
più mi rialzo dal suolo
più rimango da solo.
il mio sistema nervoso
è molto nervoso
faccio il viaggio
ed il paesaggio è molto nevoso.
ho rubato una pistola a mio padre la tengo in casa
la testa tra le stelle i pianeti come la NASA.
E ora che sono grande grosso e fiero
capisco che non sono affatto grande per davvero.

RIT.

Da quando calo a picco
che manco sono ricco
scrivo la roba più vera che abbia mai scritto.
tu che mi dici spesso: ma quando crescerai?
io che dico a me stesso: non cambiare mai!
sempre fedele al codice
come un samurai
dici sta vita non ripaga quando ne uscirai?
ora il microfono è spento
la musica finisce
e mio fratello è finto
un fratello non tradisce.
Ed eravamo amici
ma sei talmente pieno di sta merda che non credo più a niente di quello che dici.
Ora mi strappo la pelle e butto la maschera a nudo
cuori polmoni nervi cervello e anima e crudo.
Pensare ai bastardi che sono i grandi
e la falsità
che preferisco restare un bambino qua.
Ognuno per se stesso
devo rialzarmi adesso
e onestamente il tuo giudizio io non l’ho mai chiesto.

RIT.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button