primavera

E’ la primavera, baby. Scivola sotto la porta, s’infila nelle nostre vite silenziosamente, leggera come una piuma. Le mattine si fanno più sottili, le giornate infinite. Mi capita di guardare il cielo e pensare che siano le 2 di pomeriggio per poi scoprire sull’orologio che è quasi ora di cena. Ciò mi rende allegro e non so il perché, ma poco importa. Si va in giro per la città, con i finestrini dell’auto giù, occhiali da sole e musica fresca, di quella giusta, di quella che… se fossi in un film, sarebbe la sua perfetta colonna sonora. Ragazze in pantaloncini corti camminano a testa alta, l’iPod in mano e le labbra che seguono le parole della canzone che stanno ascoltando. Le vedi allegre e non sai il perché, ma poco importa.

In casa finestre spalancate e succo d’arancia in frigo, che ti fa venire l’acquolina in bocca al solo pensiero. Voglia di fare tardi, di stare fuori fino all’alba. Voglia di partire, con chi e per dove poco importa. Voglia di perdersi, tra le strade di Pamplona, in una giornata di sole e vento. Voglia di mare, di amici intorno a un fuoco sulla spiaggia, con qualche canna, una chitarra e mille sogni. E sarà anche un luogo comune ma resta una piacevolissima visione che ci rende tanto allegri. Quindi, poco importa. Voglia di camper, di coast to coast in autostop, di notti folli a Mykonos. Voglia di correre, di saltare, di ballare come Billy Elliot da bambino e di sentirsi “elettricità”. Voglia di innamorarsi, perdutamente, ma non per sempre.

Pensi all’estate che verrà e a quelle passate, allora ti sale un filo di malinconia perché sei convinta che… “un’estate come quella non la rifarò mai più”. Il pensiero però non ti piace allora reagisci e ti convinci che quella in arrivo sarà ancora meglio. Tra le tue voglie e i tuoi pensieri ti senti scombussolata, confusa, strana, diversa. Ma poco importa. Sei felice. E questa, è la primavera, baby.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.