In America ogni stato può legiferare in materia di Cannabis più o meno in libertà ma il problema è che, a livello federale, la marijuana è ancora illegale. In poche parole, gli Stati Uniti d’America nel loro complesso non hanno ancora riconosciuto la legalità della pianta e questo è un problema ben più grande di quello che possa sembrare: molte banche americane, proprio per questo motivo, vietano gli accrediti dei proventi derivanti dalla vendita di cannabis nei propri conti correnti.

Interpretando il tutto come un “business illegale”, le banche rendono la vita impossibile ai commercianti dei Paesi dov’è stata legalizzata, generando numerosi disagi come il non poter depositare i propri risparmi né poter pagare utenze o rifornimenti vari con bonifici, per non dire delle difficoltà dell’imprenditore nel richiedere un prestito per la propria attività, dato che questo tipo di reddito non è riconosciuto.

Finalmente questa situazione surreale potrebbe essere giunta al termine.

Infatti, proprio in questi giorni, la Commissione Americana ha approvato il Safe Banking Act, una legge che mira a riconoscere (a livello federale) la vendita di cannabis come attività imprenditoriale a tutti gli effetti, così da permettere alle banche di poter accettare nelle proprie casse tutti gli incassi provenienti da tale business senza problemi.

E non è finita qui: è stato deciso che le banche dovranno utilizzare i depositi di tali attività per finanziare le fasce più disagiate della società, investendo su centri di accoglienza per aiutare i meno abbienti e i tossicodipendenti.

La cannabis, quindi, potrà sensibilmente migliorare la vita dei meno fortunati, generando un flusso monetario immenso che gioverà a tutti: creerà posti di lavoro e aiuterà chi, di lavoro, non ne ha. Per farvi un’idea, si stima che solo in California, i ricavi dalla vendita di cannabis potrebbero arrivare a 3,1 miliardi di dollari e, considerando anche gli altri stati, si arriva a 200 miliardi di dollari in dieci anni.

Il Safe Banking Act non ha ancora completato il suo percorso per diventare legge ma ci sono buone possibilità affinché lo diventi.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.