Terapeutica

Gli estratti di cannabis per bloccare la tempesta di citochine e ridurre la mortalità da Covid-19

Gli estratti di cannabis per bloccare la tempesta di citochine e ridurre la mortalità da Covid-19
La cannabis continua a dimostrare le sue potenzialità come arma per il trattamento del Covid-19. Fino ad oggi sono diverse le pubblicazioni scientifiche che si concentrano sulle capacità antinfiammatorie dei suoi componenti principali, THC e CBD, ma anche i terpeni si sono rivelati utili.

Intanto i ricercatori dell’Università di Lethbridge, continuano ad esplorare il potenziale degli estratti di cannabis. Dopo un primo studio sono andanti avanti nelle ricerche, testando decine di estratti di cannabis ricavati da diverse genetiche.

Secondo l’ultimo studio scientifico alcuni estratti di cannabis possono ridurre il rischio di morte a causa del Covid-19 impedendo al sistema immunitario malfunzionante di un paziente di attaccare se stesso. Parliamo della “tempesta di citochine”, un processo infiammatorio per il quale il sistema immunitario va in tilt e attacca i tessuti sani invece del virus. Uno degli effetti di queste “tempeste”, può essere l’ARDS, la sindrome da distress respiratorio acuto, che può anche essere mortale.

In molti casi gravi di Covid, questo è ciò che si rivela fatale, e trovare un modo per attutire questo processo è stata una priorità per i medici.

E ora i ricercatori hanno trovato tre ceppi, tra gli oltre 200 sperimentati, che sono altamente efficaci nel ridurre i livelli di due delle sostanze chimiche che giocano un ruolo fondamentale nella tempesta di citochine. “Una di queste è l’interleuchina-6 (IL-6) e l’altra è chiamata fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-a)”, sottolineano. Negli esperimenti effettuati su un “modello 3D del tessuto cutaneo umano”, i ricercatori hanno trovato tre estratti di cannabis che hanno abbassato i livelli di IL-6 e TNF-a.

Come scritto nello studio, che non è stato ancora sottoposto a peer review ed è stato pubblicato come pre-stampa su Research Square, il prossimo passo per la ricerca è quello di ottenere trattamenti a base di cannabis in studi clinici per vedere se sono efficaci nel trattamento di pazienti gravi con Covid-19 in terapia intensiva.

 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.