CannabisRepressione

Gli assurdi effetti della repressione sulle piste da sci: “dalla funivia piovono spinelli”

Gli assurdi effetti della repressione sulle piste da sci: “dalla funivia piovono spinelli”
Immagine di repertorio

“Piovono spinelli dalla funivia”, così ha titolato La Repubblica, ed effettivamente è quanto successo sulle piste da sci dell’Alta Malenco, in provincia di Sondrio.

Gli agenti della polizia di Sondrio, impegnati in controlli sulle piste hanno infatti rinvenuto sotto il tragitto della funivia tre involucri di cellophane con 3,52 grammi di marijuana; quattro involucri con 5,16 grammi di hashish; tre spinelli già confezionati e un pacchetto di cartine.

Probabile che il tutto sia stato lanciato da uno o più sciatori, spaventati di essere scoperti dai sempre più frequenti controlli di polizia lungo le piste da sci. Un clima di repressione che si sta respirando in varie regioni italiane, mai come in questo inizio di 2017.

Pochi mesi fa, ad esempio, in Alto Adige erano stati schierati addirittura 60 carabinieri con il compito di perquisire gli sciatori sospetti alla ricerca di droghe. Lo stesso probabilmente stava accadendo sulle piste dell’Alta Malenco nel weekend pasquale appena passato.

Nonostante l’esiguità della cannabis ritrovata, secondo quanto riportato da La Repubblica, sarebbero in corso indagini per risalire al proprietario della cannabis gettata dalla funivia, anche attraverso le telecamere del sistema di video sorveglianza presenti sulle piste. Insomma: caccia spietata al pericoloso criminale.

 

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button