Carlo Giovanardi oggi pomeriggio alle 14.00 tornerà a parlare di droghe al Senato, e lo farà da protagonista assoluto. Sarà infatti il relatore (insieme a Bianco, Pd) del governo alla discussione sul decreto legge n.36/2014 sulla disciplina degli “stupefacenti e sostanze psicotrope”. Il cosiddetto “decreto Lorenzin”: che oggi inizierà il proprio iter al Senato, alla commissione riunita Giustizia e Sanità, dopo l’approvazione alla Camera.

Giovanardi ha già ribadito la sua posizione di sempre lo scorso 29 aprile, quando commentando il voto alla Camera aveva annunciato che “al Senato la normativa andrà modificata in quanto, non si capisce perché la cannabis Ogm non debba stare nella tabella delle droghe più pericolose e perché gli spacciatori di tale sostanza non debbano essere puniti allo stesso modo degli altri”. Non crediamo che nel frattempo qualcuno sia riuscito finalmente a fargli capire che la cannabis Ogm non esiste e che farsi un grammo di marijuana non è proprio uguale a farsi un grammo di eroina, quindi… oggi c’è da preoccuparsi: Giovanardi cercherà in tutti i modi di far rivivere con un colpo di mano la sua legge, e di rintrodurre l’equiparazione tra droghe leggere e pesanti.

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.