High times

Ganjier: in Usa parte il corso per diventare sommelier della cannabis

Ganjier cannabis sommelier
Un corso per creare una figura professionale che sappia accompagnare il consumatore di cannabis in tutti gli aspetti dell’uso di infiorescenze e derivati: in Usa nasce Ganjier, un programma di certificazione unico nel suo genere che, dopo la prima edizione, si prepara a lanciare i nuovi corsi.

Creato nel 2020, il programma punta ad espandere l’educazione sulla sostanza a lungo proibita e facilitare un più ampio apprezzamento della cannabis.

Secondo il creatore Derek Gilman il punto di partenza è che per la cannabis manca una generale capacità di apprezzamento visto che i dispensari spesso valutano l’erba in base alla quantità di THC che contiene, dando un cattivo servizio sia ai prodotti che ai consumatori.

“La mia passione personale è la connoisseurship della cannabis. Sono davvero interessato agli strumenti, alle tecniche, sapete, per elevare il piacere della vostra esperienza con la cannabis. Per me, non è diverso dalle persone che si godono un buon vino o un buon caffè o un buon cioccolato”, ha detto Gilman. “Quelle industrie epicuree che ho menzionato – alcol, cioccolato, caffè – non misurano la qualità in base al contenuto di alcol o di caffeina. È l’aroma, il sapore, l’esperienza“.

Ganjier: come funziona il corso dei cannabis sommelier

I primi partecipanti, 36, hanno seguito il corso in settembre e ora si stanno partendo le nuove edizioni. Il programma Ganjier comprende un mix di corsi online autoguidati e formazione di persona prima che gli iscritti completino un test scritto e due esami orali.

Nelle lezioni vengono affrontati tutti gli aspetti della cannabis, compresa la storia e la scienza della pianta, i vari modi in cui viene coltivata e lavorata e i moderni metodi di consumo, ma il corso si concentra su come i professionisti della cannabis possono aiutare ogni consumatore a trovare il prodotto appropriato per i suoi gusti e il suo livello di esperienza.

Per quanto riguarda l’analisi sensoriale, gli aspiranti Ganjiers impareranno a gustare correttamente fiori e concentrati studiando i terpeni e scomponendo altri elementi che influenzano il sapore e l’aroma. Gli studenti imparano anche a valutare la qualità delle gemme osservando la struttura dei tricomi e imparando a identificare i contaminanti come la muffa.

Ogni partecipante al programma riceve un kit con inalatori di terpeni e flashcard e una lente da gioielliere di grado professionale per aiutare nello studio a casa, così come l’accesso a un’applicazione proprietaria che facilita la valutazione.

Dalla teoria alla pratica

Dopo le lezioni online auto-guidate, i partecipanti al Ganjier si registrano per partecipare ad una due giorni intensiva nel Triangolo di Smeraldo, l’area di coltivazione della cannabis più famosa della California, dove visiteranno una fattoria e impareranno di più sulle linee guida, sul servizio clienti, e praticheranno le tecniche di analisi sensoriale in tempo reale con un insegnante.

“Non si può valutare la cannabis senza averla effettivamente consumata”, ha detto Gilman. “Come nel caso dei sommelier gli studenti imparano le tecniche, ma poi vanno a casa e fanno pratica”.

Ganjier: in Usa parte il corso per diventare sommelier della cannabis





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.