Reggae vibrations

Consigli d’ascolto: Forelock & Arawak – To The Foundation

Anticipato dai due singoli con relativi videoclip “Roots And Culture” e “Islander Taking Over” arriva il secondo album di Forelock & Arawak. Definirei “To The Foundation” più che un album, per come è concepito, un EP doppio in quanto il lavoro si basa interamente su 6 strumentali di Dennis Brown che vedono alternarsi delle cover e dei pezzi originali. Come sempre in cabina di regia c’è Paolo Baldini che riesce a far esprimere al meglio sia i musicisti sia Forelock. Avventurarsi in un tributo a Dennis Brown, per di più suonandolo tutto in presa diretta, come si faceva 40 anni fa, è un’impresa che prevede un pizzico di lucida follia, follia che in questo caso non può far altro che bene.

Il disco è tutto incentrato sulle radici, “The Foundation” appunto, radici musicali ovvero il Roots Reggae e radici fisiche ovvero la Sardegna terra natia della band. Rispetto a “Zero” è notevole il lavoro fatto sia in studio sia live da parte della band che ormai è precisa come un orologio svizzero, notevole anche la crescita di Forelock che ha affinato le sue doti canore e non sfigura affatto al fianco di uno dei mostri sacri del genere, Luciano, il quale lo affianca nella cover di “The Man Next Door”. L’ascolto è piacevole e serrato dall’inizio alla fine, a parte i singoli che già conosciamo, gli episodi migliori sono “Home” e “Plant a Seed” pezzi che potrebbero tranquillamente essere passati nelle radio generaliste. Penso che questo “EP” debba spianare la strada all’album della definitiva consacrazione di Forelock & Arawak come una delle migliori band italiane e non del panorama Reggae. Una menzione speciale per lo scomparso Juba Lion presente nella cover di “Deliverance Will Come”. Rest In Power Lion!

di Leonardo Pascale

Consigli d'ascolto: Forelock & Arawak - To The Foundation





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Cerca anche
Close
Back to top button