EcovillaggiLifestyle

L’ecovillaggio in Scozia con più di 500 persone! 

Si chiama Findhorn e si trova in Scozia. Dalla sua fondazione ha ospitato migliaia di residenti provenienti da oltre 40 paesi

L'ecovillaggio in Scozia con più di 500 persone! 

Negli anni ’60, in un piccolo paesino nel nord-est della Scozia, i coniugi canadesi Caddy e  la loro amica Dorothy MacLean diedero vita a una comunità intenzionale spirituale guidata dagli insegnamenti dei Deva (maestri della natura). Tutte le attività della comunità erano ispirate da un amore profondo per la natura e per tutte le sue molteplici manifestazioni.

Dalla sua fondazione, Findhorn ha ospitato migliaia di residenti provenienti da oltre 40 paesi. Oggi sono oltre 500 le persone che vivono qui stabilmente e circa 3000 quelle che lo visitano ogni anno per imparare come ricreare una simile realtà in giro per il mondo o apprendere le tecniche che fanno di questo luogo un simbolo di sostenibilità e vita comunitaria a livello globale.

In quello che è senza ombra di dubbio il più famoso ecovillaggio del Regno Unito, e uno dei più noti a livello mondiale, l’aspetto spirituale resta tuttora centrale – tutte le fedi sono le benvenute – così come il rispetto per la natura.

In armonia con questi principi, Findhorn dispone di un’infrastruttura basata su edilizia ecologica, trattamento delle acque, produzione di energia da biomassa, pannelli solari e turbine eoliche. Entro il 2030 l’ecovillaggio sarà definitivamente carbon neutral.

Sebbene la comunità non sia autosufficiente al 100% nella produzione del cibo, gran parte della produzione – totalmente vegetariana – è locale.

L'ecovillaggio in Scozia con più di 500 persone! 

LA VITA  NELL’ECOVILLAGGIO

Per trasferirsi a Findhorn, ci sono alcuni requisiti da soddisfare, anche economici. Gli abitanti possono lavorare sia all’interno sia all’esterno della comunità e, cosa piuttosto rara per un ecovillaggio, è possibile avere la propria automobile così da potersi muovere in autonomia.

Le decisioni vengono prese preferibilmente usando il metodo del consenso, coinvolgendo quindi tutti i membri della comunità. 

Findhorn è originale anche per il fatto di aver creato la propria moneta. Si chiama Eko ed è gestita da Ekopia Resource Exchange (una sorta di banca interna cooperativa). Consente di effettuare transazioni economiche a livello locale, contribuendo a generare e mantenere ricchezza all’interno della comunità. Le persone depositano sterline in cambio di Ekos, e mentre questi vengono spese localmente, Ekopia usa le sterline come prestiti per sostenere la crescita dei progetti della comunità.

L'ecovillaggio in Scozia con più di 500 persone! 

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button