HipHop skillz

Fabri Fibra – Fatti da parte (txt)

 

Ci sei?
Organizza una serata
Invita Vacca lui è vero
Col corista e col dj tutto a settecento euro
A fine festa
Vacca prende i soldi
Al dj e al corista paga cento euro a testa
Cerca la Ganja
Trova la Ganja
Paga la Ganja
Duecento
Sgancia
Trecento per l’affitto
Ho visto il tuo futuro
Finirai in Giamaica in un parcheggio a vendere il culo
Per tirare su due spicci
Chi sputtani mica sei Antonio Ricci
I rapper che supporti vanno ospiti ad Amici
Noyz Narcos rappa sopra le mie strumentali quindi cazzo dici?
Vacca infame
Lo sento hai fame
A Milano mi giravi intorno come un cane
Andavamo nei locali eri sempre al verde
E speravi ti pagassi pure le puttane
Non hai concetti
Neanche li cerchi
Tua madre è mia fan e viene ai miei concerti
E si diverte è uno spasso

Poi dice “anche mio figlio ci prova ma è molto più scarso”
Tempi bui
Sì per te
Tempi cupi
Leggi tutte le mie interviste
Sei una mia groupie
Sto con Vacca perché non si arrende
Ci sta sempre un coglione più debole da difendere
E’ questo ciò che pensa chi ti ascolta Buffone!
Non hai alcun tipo di reputazione
Oltretutto ti ripeti
Hai finito le rime
Il mio nome sta sul platino
Il tuo sulle cartine
Vivo solo da 10 anni e non ne faccio un dramma
Fino a ieri tu vivevi in casa con tua mamma
Non ho figli e se per te è un problema
Fai un pezzo contro il novanta per cento della scena
Fino a perderci la voce
Vuoi fare il duro dalla vita veloce
Dopo venti secondi che eri a Kingstone hai messo in cinta una
Complimenti per l’eiaculazione precoce
Caro amico ti scrivo
Non fare il professore perché sono un fuori classe
Andavi a troie senza il preservativo
Hai chiesto a casa un prestito per pagare le tasse
Uomo di merda
Depresso cronico
Qui ci rimetti
Puzzi di vomito
Sposta quel bus
Cioè disgusti
In bocca c’hai il pus
Pussy
Pezzo di merda
Testa di cazzo
Rotto in culo
Ti spacco il culo coglione
Ti spacco il culo! Ha!

“E’ un Fibra scatenato quello che vediamo in questi giorni,
un Fibra in gran forma, un Fibra anche inedito se vogliamo perché comunque
è qui in prima linea a combattere, pugni a destra e a sinistra, un lago di sangue porca puttana,
io non avevo mai visto una cosa del genere… ”
“Aspetta, aspetta… Ah! Fammi continuare, fammi continuare,
fammi divertire un po’ anche a me, no? No? Vaffanculo!”
“Fibra… Fibra… Ring ring Fibra!”

Vacca mi telefona
Dice mi piace Applausi
Rispondo vieni in tour con me ti fai del cash
Ma abbandona il tour salta le ultime date perché
Non regge il freddo
Gli orari
Lo stress
Il tempo passa
Ci si perde di vista
Mi chiama un giornalista
“Fibra senti questa” dice
Vacca ha scritto un libro in cui ti infama
Poi ha cancellato tutto ‘sta puttana
E come mai?
Lui risponde
E’ roba seria, Autocensura
Per evitare la querela, Barzellette, Facce zitte
Dalla paura a pure chiesto perdono alla Senette su Twitter
Querele querele querele
Sono le fondamenta del Made In Italy
Querele querele querele
Aumentano la street credibi-bi-bility
E ora che la vorresti peccato che non arriva
Mi sto facendo la promo sulla tua stupida vita
Da oggi fin che canti se non parli più di me
Trovare gente che ti ascolti credimi farai fatica
Gli artisti che tu nomini non mi ha abbandonato
Sono io che ho deciso di non lavorarci più
Dici troppe cazzate perdente ci salutiamo
Sei la Sara Tommasi del rap italiano
Quintali d’erba
Ma in Giamaica è da giorni che sta piovendo merda
In Italia il rap è Fibra
In tour l’unica cosa blu che ho visto è la tua faccia per via dell’invidia
Vacca non c’è sfida
Niente Di Personale su The Flow a momenti la usavano come sigla
E se vai fuori per i dissing
Il testo più duro
Guarda bene Vacca come se la prende nel culo
The flow, The flow, The flow, The flow, The flow

“Lo senti lo schiaffone di metriche che ti arriva, l’hai sentito il flow?
Lo senti? Lo senti lo schiaffone di metrica che ti arriva?
Lo senti? Hai sentito il flow? Le senti le rime?
Coglione lo senti lo stile? Ha?
Io adesso la faccio la foto davanti al Duomo,
ma tu fai la foto davanti ai dischi di platino…
Oooh! Disco d’oro almeno, c’hai un disco d’oro?
Non c’hai neanche un disco d’oro?
Coglione, sfigato, perdente… ”

Ah! La verità? Chi la sa la verità?
Ah! La verità dove sta?
Muovi la testa a tempo
Mille inchini a sua maestà
Dicevi le stesse cose alle mie spalle
Arkkk pu! Ora ti sputo dritto in faccia
Dimmi un po’ che effetto fa?
La scena rap italiana è una gang bang Guardala bene
Non ho mai visto così tanti Coglioni messi insieme
Che non fanno le hit
Lo ripeto siete falliti
Il mio flow flow è un trip
Sopra un JoJo beat
Asta la vista
Tasta la Visa
Quale star togliti la rasta divisa
C’ho la palestra in casa metto i pesi ooh issa!
Chi dice “sono fan di Vacca” si auto dissa
Non vendi e te ne vanti come tanti
L’unione crea il gruppo
I tuoi dischi hanno un budget
Pari a un etto di prosciutto
Un euro e cinquanta a beat
fammi il terzo dissing
Se non parlassi di me nessuno saprebbe che esisti
Anche a The Flow parlano male di te
Ma poi ti passano il video è la vita
Anche tu venivi in tour con me solo per soldi
Un venduto come tutti
Quindi falla finita
Ti comporti come una figa dopo che ha preso il cazzo
E che viene scaricata dall’ennesimo ragazzo
Vedi Zombie era un avviso
Con cinque rime ti ho ucciso
Chiudo l’ultima e stop
Il pubblico ha deciso
Dici di me cose assurde come se in tasca avessi le foto
Mica sei Fabrizio Corona hai solo cazzate quindi me ne fotto
La gente mi vorrebbe morto solo perché sono ricco e famoso
I soldi sono la pozione che mi trasformano in un mostro
Tu frate non sei cool, Tu frate non sei fresh
Non fare il simpatico sopra il beat perché non ti riesce
Chiudi quella fogna sei una pessima attrice
Il peso delle parole dipende da chi le dice Oh!
La mia vita privata è normale
Tu parla solo se hai foto di me insieme a un transessuale
Tua sorella mi manda messaggi mi vuole incontrare
Li pubblico presto sulla mia pagina ufficiale
Quanti rapper ingrati che si sono persi nel Matrix
Non suono all’Hip Hop Tv perché non pagano E’ gratis
Fai l’uomo di famiglia Vivi dentro una roulotte tipo 8 Mile
Eminem sei te c’hai anche una figlia
Quando parli si capisce che sei analfabeta
Mangia merda, Questa qui da oggi è la tua nuova dieta
A Milano fai le foto per la strada con la gente
Perché sei a piedi senza auto e senza patente
Fatti una selfie in spiaggia babbo di minchia
Fatti da parte
Fai il padre o fai per finta?
E questa roba lo dimostra
Sorrido mentre scrivi la risposta della risposta della risposta
Dici di me cose assurde come se in tasca avessi le foto
Mica sei Fabrizio Corona hai solo cazzate quindi me ne fotto
La gente mi vorrebbe morto solo perché sono ricco e famoso
I soldi sono la pozione che mi trasformano in un mostro
Tu frate non sei cool
Tu frate non sei fresh
Non fare il simpatico sopra il beat perché non ti riesce
Chiudi quella fogna sei una pessima attrice
Il peso delle parole dipende da chi le dice Oh!
Sei un coglione Sei un coglione Sei un coglione

“E adesso la dico io una verità su di te, una cosa personale su di te, lo sapete perché Vacca non sta mai da solo, perché quando sta da solo piange. Si chiama depressione. Io ringrazio la Giamaica perché ti ha dato una famiglia così ti sei tolto dal cazzo, e grazie anche a me perché da oggi, non sentiremo più parlare di te, perché anche se continui a fare la musica continui a parlare di me, quindi grazie per la promo e vaffanculo!”

Fabri Fibra - Fatti da parte (txt)



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio