HipHop skillz

Fabri Fibra – Che Casino (txt)

15 anni fa più o meno
stavo già sognando il mio primo demo
oggi chi dovrebbe uscire con un demo
fa subito un disco e ci va a sanremo
in casa ho una famiglia che mi crede scemo
visto che a 11 anni ho battuto il cranio
e per 11 ore non ho dato segno
a scuola avevo l’insegnante di sostegno
questa cosa è vera ed è successo
che cominciai ormai a farmene un complesso
i ragazzi mi gridavano obeso rigresso
un giorno mi infilarono la faccia nel cesso
tirando lo sciacquone ho visto il riflesso
il mio volto e in quell’attimo mi sono promesso
che un giorno prima o poi sarebbe stato diverso
una volta avuto il rispetto non l’avrei più perso
1 per i soldi che non conto e che non ho
2 per le modelle che mai mi tromberò
3 per il video e per lo show che non se fatto
4 per quanto in fondo in fondo me ne sbatto
ora non lo so tu come sei fatto
ma qui non c’è persona che non dia da matto
pubblichi la foto solo se d’impatto
organizzo un frontale mentre faccio un autoscatto

RIT.
Ma nella mia testa che casino,
nella mia testa che casino,
nella mia testa che casino,
nella mia testa che casino,
nella mia testa che casino,
nella mia testa che casino,
quanti ricordi che casino,
nella mia testa che casino

arresta fibra dritto in galera
e come presidente i fratelli bandiera
ho rime pesanti sotto anfetamina
la prima pugnetta io pensavo a mia cugina
ora non pensare che sia tutto così
ma io sono il rapper che confonde gli mc
l’ultima volta che ho comprato una compila
lo messa in rete l’hanno scaricata in ventimila
della pirateria sono il capitano uncino
ricordati di me perché io faccio un casino
ricordati di me te la detto anke muccino
ho il diavolo in corpo e la testa di un bambino
io non ti presto un soldo perché sono un rabbino
abbino sfiga e disgrazia quando rimo
nella mia fronte trovi scritto cretino
ma ad ogni mio disco fanno tutti l’inchino

RIT.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button