imagesMi chiamo Sergio Giacomella ho 24 anni e sono tetraplegico a causa di un incidente stradale fatto il 7 novembre 1996. Le lesioni spinali del mio tipo (tetraplegia) si possono presentare in due forme, flaccida oppure tonica; nel mio caso si tratta della forma tonica, caratterizzata dalla presenza di contrazioni muscolari involontarie. All’inizio riuscivo a controllarle con una compressa giornaliera di Lioresal. Con il passare del tempo mi trovo oggi a dover ingerire quattro compresse (dose massima del medicinale) senza riuscire a placare l’ipertono che mi rende quasi impossibile il solo rimanere seduto sulla sedia. Vengo continuamente svegliato in modo brusco durante la notte, mi ostacolano la respirazione già ridotta del 60%. L’unica alternativa sarebbe l’impianto di una pompa nella pancia che rilascia il medicinale, ma senza nessuna sicurezza sul risultato, e con la conseguente scocciatura di ricoveri ospedalieri frequenti per ricaricare il serbatoio.

Io e la marijuana eravamo amici già prima della sventura che mi ha costretto seduto, ma mi sono accorto che fumando quattro cinque canne diluite lungo l’arco della giornata ottengo risultati migliori e posso limitare il medicinale ad una sola compressa prima di andare a letto; inoltre il mio appetito ne risulta migliorato e tutto sommato anche psicologicamente mi aiuta a far trascorrere le giornate che per chi non può muoversi sono interminabili. Riesco ad uscire con gli amici e anche a lavorare al computer, cosa che prima risultava impossibile; bastava fissare per più di 5 minuti lo schermo per scatenare le gambe e gli addominali in un balletto che mi conduceva diretto al pavimento nonostante la cinghia che mi fissa allo schienale. L’unico problema ora è dato dal fatto che faccio molta fatica a reperire marijuana o hashish e quando ci riesco spendo molti soldi. Abitando in campagna potrei coltivare qualche pianta ma ho paura delle possibili conseguenze legali.

fonte: ACT Associazione Cannabis Terapeutica www.medicalcannabis.it





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.