Buone notizie

Perfezionato l’enzima che mangia la plastica

Gli scienziati sono riusciti a velocizzare ulteriormente il processo enzimatico che scompone la plastica

enzima che mangia la plastica

Un team di ricercatori dei centri di University of Texas, Cockrell School of Engineering e College of Natural Science ha sviluppato una variante enzimatica che riesce a scomporre i prodotti in plastica in tempi brevissimi che vanno da una settimana fino ad alcune ore.

Lo studio sull’enzima che mangia la plastica è stato appena pubblicato su Nature.

La depolimerizzazione enzimatica del PET è stata messa a punto per la prima volta nel 2005 e negli anni è andata via via perfezionandosi.

Ora gli esperti hanno portato il processo un passo avanti, passo che potrebbe risolvere definitivamente il problema dello smaltimento della plastica e rilanciare la pratica del riciclo con una sua applicazione a livello industriale.

L’enzima è stato ribattezzato FAST-PETase, upgrade del super-enzima PETase, che a sua volta era stato già l’upgrade della versione mangia-plastica del 2016.

Tutt’oggi solamente il 10% della plastica mondiale viene riciclata, mentre si preferisce bruciare la restante parte, essendo il metodo più economico e comune per smaltirla. Attraverso questi approcci enzimatici più sostenibili, possiamo iniziare a immaginare una vera economia circolare della plastica.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button