Nei prossimi 10 anni l’Europa potrebbe vantare il più grande mercato di cannabis al mondo. Lo sostiene un nuovo studio, l’European Cannabis Report, che prevede che il continente avrà il più grande mercato legale entro il 2028 e che potrebbe valere la cifra sbalorditiva di 115 miliardi di euro (55 miliardi nel mercato medico e 60 miliardi in quello ricreativo).

L’aumento della domanda nell’uso ricreativo e le politiche volte alla legalizzazione, oltre all’utilizzo medicinale secondo gli analisti guideranno la crescita economica e dell’occupazione.

Il mercato della cannabis ricreativa al momento vale circa 30 miliardi di euro, che potrebbero raddoppiare entro i prossimi 10 anni, ma solo se la sostanza verrà legalizzata in tutta l’Unione europea entro i prossimi cinque anni. “Le opinioni pubbliche, politiche e professionali stanno oscillando in gran parte a favore della legalizzazione e regolamentazione della cannabis”, ha affermato Stephen Murphy, amministratore delegato di Prohibition Partners, che ha realizzato lo studio. “L’Europa, che è nota per il suo approccio ponderato e conservatore, sta improvvisamente diventando una fucina di attività per l’industria globale della cannabis. In soli sei mesi, l’industria europea della cannabis è cresciuta più di quanto abbia fatto negli ultimi sei anni”.

Ha aggiunto: “Attualmente, i numeri dei pazienti sono inferiori a 100mila, ma questo numero è destinato a crescere fino a oltre 30 milioni nei prossimi dieci anni. “Poiché la cannabis medica ha la capacità di trattare ben oltre 52 condizioni, questo sta rapidamente diventando lo sviluppo sanitario più importante degli ultimi 20 anni. “L’Europa si sta preparando a sperimentare una verde crescita economica, con la cannabis destinata a diventare il nuovo boom, come quello delle dot-com degli inizi del 21esimo secolo.”

Secondo le stime l’Europa ha una popolazione di 742 milioni di persone, più del doppio di USA e Canada messi insieme, divisi in 50 Paesi e con 24 differenti linguaggi. Quindi la popolazione è un elemento a favore della crescita, mentre la frammentazione legislativa potrebbe rappresentare un freno.

The European Cannabis Report





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.