High times

Emerald Cup: nuovo sistema di classificazione

Rivoluzione all'Emerald Cup: per la classificazione si terrà conto anche dei terpeni

una persona annusa i terpeni della cannabis all'Emerald Cup
Presto, i giorni in cui si classificava la cannabis esclusivamente in base ai valori totali di THC, come avvine tottora, saranno un lontano ricordo: la scienza ha infatti definitivamente dimostrato che alla base dell’effetto entourage della cannabis, tanto caro ai consumatori, vi sono i terpeni.

Ma cosa sono i terpeni? I terpeni sono delle biomolecole che costituiscono i componenti principali delle resine e degli oli essenziali delle piante, oltre a conferire a ciascuna di esse il suo aroma caratteristico.

Dopo l’avvio che la Emerald Cup ha voluto dare a questo nuovo sistema di classificazione durante la scorsa edizione dell’evento, quest’anno tutto è pronto per questa piccola-grande rivoluzione nel mondo della cannabis.

LA EMERALD CUP E IL NUOVO SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE

Cos’è la Emerald Cup? È un evento annuale di due giorni che si svolge in California. Il festival è incentrato sulla promozione della marijuana biologica californiana coltivata all’aria aperta. Durante l’evento, che funge anche da mercato per acquirenti e venditori, si tengono varie competizioni basate sulla qualità della cannabis e si ospitano spettacoli musicali e relatori.

Le 50 categorie della Emerald Cup per decretare i vincitori, sono già state stabilite lo scorso 25 febbraio e il prossimo 14 maggio la Emerald Cup Awards verrà presentata live sul palco del Green Street Festival di Los Angeles, in California. È qui che si decreterà ufficialmente il nuovo sistema per chiunque – dai consumatori, ai giudici, ai coltivatori – che classificherà universalmente la cannabis in base a terpeni, sapore ed effetti.

Sarà quindi questo Festival a fungere da terreno di prova per sottoporre il nuovo modo di classificare i fiori di cannabis: gli organizzatori dell’evento e i loro partner degli SC Labs hanno infatti deciso di suddividere le categorie di fiori di ciascuna varietà, o, cultivar, in base al contenuto dei terpeni primari.

Questa realizzazione rivoluzionaria ha portato a mesi di ulteriori ricerche, discussioni più approfondite e, infine, all’implementazione del sistema di classificazione Emerald Cup della cannabis basato sui PhytoFacts® degli SC Labs.

I laboratori SC , di cui Alec Dixon è co-fondatore e direttore, sono stati in prima linea nella messa a punto del sistema di classificazione dei terpeni e nella dimostrazione dei vantaggi che apporta all’intero ecosistema e alla catena di approvvigionamento, dal coltivatore al consumatore.

Secondo Dixon: “Insieme speriamo di fornire ai consumatori un modo migliore per comprendere la gamma di sapori, aromi ed effetti all’interno della cannabis […]. Dobbiamo allontanarci da questa fissazione degli acquirenti e dei consumatori di dispensari sul delta-9 THC, che attualmente sta offuscando i confini tra la cannabis artigianale e quella prodotta dalle grandi aziende, omogeneizzando la genetica della cannabis e portando alla perdita della biodiversità nel mondo di questa pianta”.

Nella fattispecie, sono state individuate 6 classi: Jacks + Haze, Tropical + Floral, Sweets + Dreams, OGs + Gas, Desserts, Exotics, ognuna con le proprie caratteristiche peculiari.

Articolo a cura di Veronica Tarozzi

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button