«Nel 2016, stavo cercando un modo per espandere le mie attività commerciali e ho individuato l’industria della cannabis come un’interessante opportunità. Mentre imparavo a conoscere il settore, ho iniziato ad apprendere di più sulla pianta di cannabis e presto ho capito che ciò che mi era stato insegnato sulla cannabis non era vero. Ho imparato che la pianta di cannabis è una potente pianta medicinale con proprietà in grado di aiutarmi a trattare i miei problemi di salute, dolore cronico e insonnia compresi». Inizia così l’avventura di Aliza Sherman co-fondatrice di Ellementa, una rete globale che ha l’obiettivo di educare e informare le donne sui benefici della cannabis per la salute e sulla scoperta del potenziale reale della cannabis. Inoltre in quanto imprenditrice tecnologica con molte esperienze alle spalle racconta di aver «provato la cannabis per scopi terapeutici all’età di 50 anni ed è riuscita ad alleviarmi i dolori al collo e a farmi dormire tutta la notte. Dopo di che, ho deciso di spargere la voce sulla bontà della cannabis per la salute e il benessere al maggior numero di donne possibile, e così è nata la mia azienda Ellementa. Ellementa è sorta dalla mia necessità di trovare una fonte alla quale rivolgere domande su cannabis e salute. Gli unici forum che ho trovato erano incentrati su business, carriera e networking», prosegue spiegando che: «Avevo esperienza nella creazione di organizzazioni per le donne ancora prima di fondare Webgrrls International, un gruppo globale che riuniva le donne perché si insegnassero l’un l’altra come usare Internet nei primi anni ‘90. Ellementa segue il modello di Webgrrls di donne che insegnano ad altre donne. Abbiamo un accordo con collaboratrici di diverse città in giro per il mondo perché tengano piccoli incontri in cui le donne possano parlare apertamente di cannabis e di CBD per la salute e il benessere».

Usavi già la cannabis o hai iniziato ad usarla quando ti sei avvicinata al settore?
Le mie uniche esperienze con la cannabis prima dei miei 50 anni le ho fatte quando frequentavo il liceo e l’università, generalmente alle feste. Non mi è sembrato che producesse effetti molto gradevoli e ho avuto le reazioni più comuni, incluse sonnolenza, qualche sensazione di paranoia e la “fame chimica” che mi faceva venire voglia di mangiare patatine. Successivamente, ho appreso che la cannabis mal conservata può produrre naturalmente il cannabinoide CBN, il quale è sedativo e in eccessive concentrazioni può portare a quella sensazione di paranoia. Dopo l’università ho smesso di usare cannabis, a parte una manciata di volte nel corso di trent’anni.

In che modo fai informazione con Ellementa?
Ellementa copre due aspetti nella sua attività. Per quanto riguarda il consumatore, avviciniamo le donne e le educhiamo sulla cannabis e sul CBD per la salute e il benessere. Invece, per quanto riguarda il B2B educhiamo i marchi su come servire al meglio le consumatrici e offriamo alle aziende l’opportunità di commercializzare i loro prodotti per la nostra comunità di donne. In quanto amministratore delegato mi occupo di stabilire la strategia e di guidare la direzione della compagnia.

Perché Ellementa tende principalmente a sensibilizzare le donne di età superiore ai 35 anni?
Le donne oltre i trentacinque anni di età affrontano importanti cambiamenti fisiologici con la perimenopausa e la menopausa. Le donne di 40, 50 e 60 anni tendono ad attraversare fasi di importanti cambiamenti della vita, come per esempio il dover affrontare malattie legate all’invecchiamento e magari dover prendersi cura di genitori malati o in fin di vita. La cannabis può risultare utile per le donne mentre attraversano periodi stressanti, può aiutarle a occuparsi dei loro problemi di salute e anche a prendersi cura degli altri.

Un’altra cosa importante di Ellementa sono gli incontri. Cosa succede durante questi eventi?
I meeting di Ellementa non sono come la maggior parte degli eventi sulla cannabis. Li descriviamo come “Circoli di Benessere per le Donne”, e li manteniamo ristretti di proposito – sotto i 40 partecipanti – in modo che le donne si sentano a proprio agio e sicure di poter parlare apertamente. Presentiamo prodotti che recensiamo e raccomandiamo, e coinvolgiamo anche degli esperti perché forniscano ulteriori informazioni.

Hai scritto diversi libri, l’ultimo sulla cannabis, puoi parlarcene?
Cannabis and CBD for Health and Wellness è il mio dodicesimo libro. L’ho scritto insieme alla Dottoressa Junella Chin, un medico che include la cannabis medica e il CBD nel trattamento dei suoi pazienti. Abbiamo voluto iniziare con alcuni cenni storici su come è stata utilizzata la cannabis nel corso dei secoli e sulla scienza della pianta, spiegando come i suoi componenti chimici – cannabinoidi e terpeni in particolare – che racchiudono proprietà terapeutiche, possono avere avere effetti benefici sulla salute dei nostri corpi e dei nostri cervelli. Spieghiamo il sistema endocannabinoide (ECS) che gli scienziati hanno identificato nel 1989 come un sistema di ricettori sparsi in tutto il nostro corpo e altri sistemi come il digestivo, il riproduttivo e quello nervoso. Il sistema endocannabinoide agisce come un sistema regolatore che la cannabis può nutrire e portare in omeostasi o “equilibrio”. Il resto del nostro libro spiega le diverse forme e funzioni dei prodotti a base di cannabis e illustra casi di pazienti che dimostrano i modi in cui la cannabis può essere usata per trattare problemi di salute.

Quali sono le richieste più comuni dalle donne?
La maggior parte delle donne ricerca sollievo dai disturbi quali ansia e sensazioni di panico, dal dolore cronico e dall’insonnia. Spesso tali disturbi possono derivare dalla menopausa o essere amplificati da essa. La cannabis può far fronte a queste problematiche in maniera delicata e naturale con effetti avversi ridotti o nulli.

Lascia un messaggio per i lettori…
Vorrei incoraggiare le donne a cercare fonti di informazione attendibili sulla cannabis per la salute e il benessere – come Ellementa e come il mio libro – per capire meglio come questa pianta versatile sia anche un ottimo farmaco. Più le donne imparano sulla cannabis e più ne parlano apertamente, più la cannabis e il CBD diventeranno parte della nostra quotidianità per quanto concerne salute e benessere, e saranno disponibili per aiutarci in ogni serio problema di salute. Noi speriamo che un giorno ci sarà cannabis e CBD di qualità nelle cassette dei medicinali di ogni casa!





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.