Eletric Lemon G_TH SeedsE’ stata una grande soddisfazione quando l’ultima qualità rilasciata da TH Seeds, la Electric Lemon G, ha conquistato il podio con il primo e secondo posto per la categoria Sativa all’High Time Cannabis Cup 2011. Sia il nome, sia le qualità della pianta sembravano proprio aver elettrizzato i giudici…

Originariamente, la Lemon G proviene da un clone prelevato in Ohio di Lemony Sativa maschio, incrociato con la mitica G13. Si dice che questa qualità di Afghana e sia stata sviluppata negli anni ‘70 dall’Università del Mississippi per conto del governo degli Stati Uniti e illegalmente trasmessa da un assistente di ricerca a Neville Schoenmakers, proprietario della famosissima The Seed Bank, che l’ha poi diffuso in tutto il mondo grazie al suo servizio di vendita semi per corrispondenza sviluppato nella seconda metà degli anni ‘80. Ma TH Seeds, il corrispondente americano di The Seed Bank, ha deciso di migliorare ulteriormente la Lemon G incrociandola con una speciale NL-5 maschio per ridurre il tempo di fioritura e aumentarne i già soddisfacenti rendimenti. Hanno chiamato questo ibrido “Electric” Lemon G, perché l’odore e il sapore elettrico si uniscono ad un forte aroma di limone: “Il sapore acido del limone si sente fino all’ultimo tiro, lasciando inoltre un forte retrogusto terroso e di agrumi sul palato”, afferma TH Seeds. Il ceppo è descritto come una “pianta rustica” che produce grandi cime lunghe di sativa con un tempo di fioritura di 63-70 giorni. Inoltre la sua natura sativa si manifesta nell’altezza, che in genere raggiunge i 120- 140 cm.

Per quanto riguarda l’effetto, secondo TH Seeds è “molto rigenerante, con qualità anti- depressive che la rendono piacevole da fumare durante il giorno, e non sicuramente per rilassati sul divano”. In questo momento, la Electric Lemon G è disponibile solo in semi regolari, ma TH Seeds riferisce che presto inizieranno i lavori per quelli femminizzati. Growolf si è immediatamente eccitato quando ha sentito parlare della Electric Lemon G e della sua storia, così ha deciso di eseguire un test piantando un pacchetto da cinque semi regolari.

Coltivazione Eletric Lemon GDopo circa tre giorni nella sua mini serra riscaldata, la germinazione era veloce ma non più del solito, le giovani piantine si presentavano bene e, una volta messe sotto due lampade ad alta efficienza CFL da 75 watt, installate in una grow room di 1mq, hanno ben presto mostrato una crescita molto compatta. Dopo un paio di giorni, Growolf ha spostato le piantine in contenitori da 11 litri con terra di cocco. Due settimane dopo è arrivato il momento di spostare le cinque piante nella stanza di crescita definitiva, dove hanno ricevuto abbondante luce grazie a 4 lampade da 600 watt (2x HPS, MH 2x), +450 W/m2.

Le cinque piante di Electric Lemon G hanno apprezzato queste condizioni di luce abbondante producendo molti rami laterali forti con un sacco di stretti internodi già dieci giorni dopo, quando Growolf ha indotto la fioritura, riducendo il ciclo di luce quotidiano da 18/6 a 12/12. In questa fase, le piante misuravano solo 30- 41 cm di altezza e ciò mi ha un po’ sorpreso, considerando l’altezza finale stimata sui 120-140 cm. Il ramo principale di tre delle cinque piante si è suddiviso naturalmente in due diramazioni, un fenomeno che Growolf non aveva mai osservato prima. Le foglie appaiono di colore verde scuro (stile indica) e la forma piuttosto slanciata (sativa), ciò dimostra l’influenza di entrambi gli aspetti genetici. Circa una settimana dopo aver cambiato il ciclo di luce, le 5 piante di Electric Lemon G hanno rivelato il loro genere: tre femmine e due maschi.

La possente crescita dei fiori è stata accompagnata dalla comparsa molto precoce di resina, dopo un paio di settimane soltanto, infatti, tutti i germogli luccicavano gradevolmente e Growolf ha riscontrato un primo lieve aroma di limone. Due piante hanno rivelato uno stile di fioritura fondamentalmente indico, con stretti boccioli tondeggianti e un rapporto abbastanza alto calice-foglia derivato dall’influenza sativa. I germogli della terza pianta erano più caratteristici di una sativa, con forma affusolata e un rapporto molto alto calice-foglia, ma allo stesso tempo incredibilmente densi e stretti, grazie ad una certa influenza indica. Tutte le gemme però avevano in comune abbondanti tricomi, che trasudavano resina di colore bianco argenteo. Dopo rispettivamente 66, 69 e 71 giorni di fioritura, quel delizioso profumo di limone era chiaramente riscontrabile su due delle piante, ma piuttosto dolce e delicato e non così pungente come su altri ceppi di Lemon che Growolf aveva coltivato prima.

Alla fine, le piante misuravano 78 e 83 cm circa, altezza molto inferiore al previsto. Growolf le avrebbe tenute un po’ di più in fase di vegetativa se lo avesse saputo, ma ha anche riscontrato che questo formato è piuttosto pratico. Dopo il processo di essiccazione, i fiori avevano fortunatamente conservato il loro odore agrumato che si ritrova anche nel sapore, con un retrogusto leggermente terroso: un vero piacere da fumare per Growolf. Lo sballo di Electric Lemon G arriva davvero come uno shock elettrico ad alta tensione, un sacco di energia vibrante sativa scatenata nella testa e nel corpo, facendoti sentire veramente elettrizzato! “Electric Lemon G merita a pieno il suo nome, è una forte sativa possente ed elettrizzante”.

GBI – Green Born Identity





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.