CannabisHigh timesTerapeutica

Ecco perché fumare cannabis provoca la “fame chimica”

fame chimicaFumare cannabis inganna le cellule cerebrali responsabili del senso di sazietà, sarebbe questa la causa della “fame chimica”, meccanismo che induce i consumatori di droghe leggere ad avere un forte senso di appetito dopo aver fumato.

Lo sostiene una ricerca dell’Università di Yale, pubblicata sulla rivista scientifica Nature.

UN INGANNO AL SISTEMA NEURONALE. La ricerca va così a svelare le ragioni di uno degli effetti più conosciuti del consumo di cannabis, una scoperta che potrebbe portare anche a preziose conseguenze nella ricerca medica. Gli scienziati statunitensi hanno condotto una sperimentazione su alcune cavie da laboratorio, osservando le ripercussioni della somministrazione di cannabis sul centro dell’appetito. Lo studio ha evidenziato come i neuroni della pro-opiomelanocortina, solitamente deputati alla soppressione della fame, si attivino improvvisamente dopo il rilascio di THC scatenando appunto un irrefrenabile appetito. Secondo le conclusioni di questa ricerca, quindi, la cannabis sarebbe sostanzialmente in grado di ingannare le cellule responsabili di far avvertire la sensazione di sazietà all’organismo. “Come se – precisa lo studio dell’Universita di Yale – i freni di una macchina venissero manomessi e, schiacciandoli, si accelerasse invece di fermare la corsa”.

POSSIBILI BENEFICI ALLA RICERCA MEDICA. La scoperta del meccanismo che provoca la fame dopo il consumo di cannabis apre la strada a nuove ricerche, indirizzate in particolar modo alla cura dei disturbi alimentari e dell’anoressia. Secondo i ricercatori dell’Università di Yale “i risultati di questa scoperta, che fanno luce su un aspetto finora sconosciuto dei circuiti neuronali dell’alimentazione, potrebbero essere utili a creare nuovi farmaci al fine di aumentare o sopprimere l’appetito a seconda delle necessità del paziente”. L’utilizzo controllato di cannabis potrebbe inoltre rivelarsi prezioso per indurre l’appetito nei pazienti affetti da malattie come il cancro, i quali spesso perdono totalmente il desiderio di mangiare.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.