CannabisHigh times

È in fase di messa a punto l’etilometro capace di rilevare il THC

etilometroLa notizia arriva dagli Usa: un nuovo tipo di “etilometro” (o forse si potrebbe chiamare cannabodromo) capace di rilevare la presenza di rilevare il Thc (principio attivo della cannabis) negli automobilisti attraverso il respiro è in fase di messa a punto e nel giro di qualche mese potrebbe essere a disposizione delle forze di polizia.

IL PRIMO RILEVATORE ATTENDIBILE DI THC.
L’azienda che lo sta mettendo a punto si chiama Hound Labs ed ha annunciato che a inizio 2016 comincerà la fase di sperimentazione finale. Fino ad oggi i controlli per rilevare il Thc agli automobilisti erano basati su esami di saliva, urine o sangue, metodi non in grado di differenziare tra il consumo di cannabis avvenuto poche ore prima del controllo e quello di diversi giorni prima, con la conseguenza di aver causato ingiuste sanzioni ad automobilisti che erano in perfetto stato psico-fisico.

POSITIVI ENTRO DUE ORE DALL’ASSUNZIONE. Secondo i dati forniti dall’azienda il Thc rimane percepibile attraverso il respiro per un paio d’ore dopo l’assunzione, tempo in linea con gli effetti sul metabolismo umano, e grazie a questo strumento sarà possibile anche rilevarne la concentrazione, di modo da rendere possibile modulare i divieti e le sanzioni in base alla gravità della violazione come già avviene per l’alcol. Una necessità sempre più avvertita negli Usa, a partire da quegli stati che hanno legalizzato la cannabis ad uso terapeutico o ricreativo e stanno cercando di perfezionare anche la regolamentazione del codice stradale per i consumatori.

DIFFERENZE CON GLI ETILOMETRI ATTUALMENTE IN USO. In realtà è da molto tempo che diverse aziende lavorano per fornire strumenti di questo tipo alle forze dell’ordine, ma mai come ora l’arrivo dell’etilometro che rileva il Thc era parso così vicino. Le difficoltà nella messa a punto risiedono nella sensibilità enormemente maggiore richiesta a questo tipo di strumento rispetto all’omologo rilevatore di alcol. «La tecnica per la misurazione della cannabis non è una semplice estensione di quella utilizzata per gli etilometri – spiega l’azienda sul proprio sito – in quanto la rilevazione delle particelle di Thc richiede un metodo scientifico oltre un milione di volte più sensibile di quello necessario per misurare l’alcol».

PRESTO DISPONIBILI PER LE FORZE DI POLIZIA. Prima di oggi gli apparecchi studiati per rilevare il Thc attraverso il respiro si erano sempre dimostrati troppo costosi per poter diventare una tecnologia utilizzabile dalle pattuglie per i controlli di routine. Questa nuova versione, secondo le premesse, dovrebbe invece avere costi di produzioni simili a quelli dei normali etilometri, per questo è probabile che terminata la fase di messa a punto entreranno a far parte della dotazione delle forze di polizia americana, in attesa di un possibile sbarco anche in Europa.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button