CannabisCannabusinessHigh times

È in arrivo l’Amazon dedicato al commercio online di marijuana

Nell’anno appena trascorso il commercio in rete ha rappresentato oltre il 10% del totale, una fetta destinata a crescere rapidamente in sempre più settori, cannabis compresa. Per questo sta destando grande attenzione il progetto “I Heart Jane“, una sorta di Amazon dedicato alla compravendita online di cannabis nei paesi dove questo è legale, presentato da alcuni imprenditori statunitensi.

Il meccanismo dovrebbe essere del tutto analogo a quello utilizzato dal gigante del commercio online, con possibilità di ricerche, confronto dei prezzi e soprattutto consigli per gli acquisti. Secondo i rappresentanti di “I Heart Jane”, infatti, a fare la differenza potrebbero essere proprio gli algoritmi che generano i consigli personalizzati sulle esigenze del consumatore.

«Così come nello shopping online i dilettanti potrebbero trovare molto utile sapere che chi acquista una specialità “X” di cannabis di solito gradisce anche quelle “Y” e “Z” – ha spiegato ai media americani Socrates Rosenfeld, fondatore del progetto – inoltre lo shopping online permette al cliente di fare ricerche sui prodotti e ottenere risposte a semplici domande che talvolta potrebbero sembrare sciocche da chiedere di persona ai venditori fisici, facilitando così l’acquisto consapevole».

A differenza di Amazon e compagnia, “I Heart Jane” pare partire anche con presupposti meno aggressivi nei confronti del mercato tradizionale. Se i giganti dell’e-commerce mirano apertamente a soppiantare il commercio fisico dei piccoli punti vendita, questo progetto vuole invece affiancarli stabilendo una collaborazione. Secondo quanto spiegato, infatti, “I Heart Jane” sarà un connettore in cui scegliere i prodotti a base di cannabis direttamente dai dispensari, in base a vicinanza, velocità di spedizione e prezzi, ma non avrà un proprio banco di vendita che mira a sostituirli. Questi almeno, sono i presupposti dichiarati…





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.