Grazie ad un esperienza familiare di oltre 50 anni nel settore dei sistemi di riposo nasce Dolomiti Materassi, che dal 2006 lavora per garantire dei prodotti di qualità e un sano riposo.
La massima attenzione verso il miglioramento qualitativo del riposo delle persone e verso la sostenibilità ambientale ha portato questa solida azienda allo studio e alla successiva creazione di un materasso con all’interno una percentuale di canapa, coltivata in zona, per incentivare l’economia di questa pianta a livello locale.

Quando nasce Dolomiti Materassi e qual è la sua storia?
La nostra è una azienda giovane e dinamica, nasce nel 2006 da una esperienza di tradizione famigliare di oltre mezzo secolo, nel settore materassi e sistemi di riposo.
Quello su cui abbiamo sempre puntato è l’innovazione e l’utilizzo di tecnologie avanzate per trovare nuove soluzioni che rendano il riposo e il sonno un momento qualitativamente migliore. La nostra azienda punta sulla ricerca di materiali innovativi, ma anche sulla manualità e l’esperienza dei nostri artigiani che ci permettono di realizzare prodotti di alta qualità.

Quali sono i vostri obiettivi?
Il nostro obiettivo principale è migliorare il riposo, di conseguenza la salute e il benessere delle persone. Il tempo dedicato al riposo è molto (solitamente un terzo della nostra giornata) e può diventare un problema se mal gestito. Oltre ad aumentare lo stress e malumore, il riposo su materassi non adatti può diventare un vero problema di salute.

Come avviene la scelta dei prodotti da inserire nel catalogo?
Noi creiamo, costruiamo i nostri prodotti. Siamo alla continua ricerca di novità sia per quanto riguarda le forme sia i materiali delle lastre. Cercando sempre di inventare qualcosa che possa donare ai nostri clienti un riposo migliore e personalizzabile.

Quanto siete attenti al tema della sostenibilità?
Al giorno d’oggi non si può prescindere dalla sostenibilità, questo è uno dei motivi principali per il quale abbiamo scelto di studiare e proporre un prodotto che sfrutta la canapa, conoscendone tutte le proprietà e gli utilizzi, anche in settori tessili e di creazione di materiali compositi. Abbiamo scelto di utilizzare canapa delle Dolomiti bellunesi per aiutare i nuovi coltivatori che si stanno impegnando in questo tipo di agricoltura. Un’agricoltura che rinnova e ripristina le qualità dei terreni, che è versatile ed ecologica e che torna sul nostro territorio dopo molti anni, ma che ha sempre fatto parte della sua storia.

In cosa consiste questo nuovo prodotto? Trasformate voi la canapa?
La canapa viene trasformata direttamente dai coltivatori che ce la forniscono. Stiamo cercando di trovare il modo di sfruttarla al 100% senza residui, ad oggi utilizziamo solo una parte della pianta. Quello che facciamo è mescolarla al gel e al memory nella fase di colatura della lastra.

In che modo vi siete avvicinati alla canapa?
Oggi il settore della coltivazione della canapa sta vivendo, fortunatamente, una nuova forte espansione. Conosciamo questo settore grazie alla grande presenza nel nostro territorio e alla rete di coltivatori che si è creata.

In che modo lavorate?
Abbiamo dei punti vendita sul territorio, nei nostri stabilimenti si possono vedere e provare le nostre proposte in Showroom seguiti da personale competente. Inoltre siamo sempre disponibili al contatto diretto, via email e telefono per stare vicini a tutti i nostri clienti.

Qual è il valore aggiunto dei vostri prodotti?
I nostri articoli sono creati per sfruttare al meglio le potenzialità dei materiali utilizzati. Inoltre siamo in continua evoluzione nella ricerca e sulla progettazione di prodotti sempre più efficienti.

Lasciate un messaggio ai lettori…
Vogliate bene a voi stessi e al vostro pianeta.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.