High timesCannabis

Dopo la legalizzazione in California impazzano le pubblicità sulla cannabis

Dopo la legalizzazione in California impazzano le pubblicità sulla cannabisForse sarà la più grande campagna pubblicitaria di cannabis mai fatta alla luce del sole. Il tutto si svolge in California, dove da gennaio 2018 la vendita di cannabis è diventata legale anche per scopi ludici, nonostante Trump. MedMen, probabilmente il più grande rivenditore di marijuana legale nel sud della California, ha dato vita a “Faces”, una serie di primi piani per sdoganare gli stereotipi legati all’uso della cannabis.

“Sorridi, è legale”, “Rilassati, è legale” e ancora, “Guarisci, è legale” queste alcune delle frasi che fanno capolino sotto i visi di persone comuni, ragazzi, uomini, donne, anziani che, si dice, essere veramente dei clienti della MedMen.
Lo scopo non è solo quello di pubblicizzare l’azienda, ma ha una finalità più alta, tanto da essere stata ben accolta anche dai competitors. “Vogliamo che tutti vedano che ci sono molti usi della cannabis e del CBD“, ha dichiarato BJ Carretta, CMO di MedMen ad AdWeek, “e non importa chi sei o da dove vieni”.

Annullare gli stereotipi intorno a chi utilizza la marijuana o lavora nel campo della cannabis è il primo passo per ridare valore ai benefici che questa pianta dona. Per fare questo sono stati spesi importi a sei cifre per i cartelloni pubblicitari presenti sul Sunset Strip a Los Angeles, oltre a pubblicazioni su riviste come LA Weekly e OC Weekly, programmi di sensibilizzazione digitali e cartellonistica nelle contee di Los Angeles e Orange.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button