avvocatoL’impostazione dell’attuale legge è piuttosto negativa nei confronti del soggetto: si parte sempre dall’ipotesi di spaccio di sostanze. Come ci si può difendere, in caso di quantitativi superiori ai limiti amministrativi, dimostrando che tale quantità costituisce un approvigionamento personale duraturo nel tempo?
Il problema della copertura del fabbisogno di un soggetto per un arco temporale ampio non può essere affrontato con una singola risposta in quanto la tematica presenta numerose sfaccettature. Credo di poter dire, comunque, che l’approvvigionamento di per sé non costituisca argomento che presenti caratteri esimenti. Vale a dire che la persona che afferma di avere fatto un acquisto per crearsi una scorta, non può pensare di venire prosciolto solo sulla base di tale affermazione. Sono necessarie, per citare le più evidenti, anche prove concernenti la capacità economica del soggetto, il livello di assunzione dello stesso, e tutti quegli elementi che possano permettere di ritenere che la destinazione dello stupefacente è a fini personali.

Sarebbe possibile cercare di cambiare queste leggi, a livello popolare?
Credo proprio di no e non sarebbe giusto. Queste leggi devono essere mutate attraverso interventi normativi seri e non emotivi.

La perquisizione del domicilio su che basi può avvenire? Anche in base ad un semplice sospetto? O automaticamente quando viene rinvenuto un piccolo quantitativo durante un controllo stradale? Quali sono i casi legittimi in cui scatta la perquisizione?
La perquisizione ai sensi degli art. 247 e segg. c.p.p. può essere effettuata se vi sia “fondato motivo di ritenere”. Ergo a seguito di un controllo personale che dia un esito positivo è del tutto plausibile, anche se non automatica un’estensione della perquisizione da personale a locale. La materia come detto è regolata dall’art. 247 e segg. c.p.p.. In caso di perquisizione locale “diretta”, cioè senza che vi sia stato un precedente controllo personale, le forze dell’ordine devono essere munite di un’autorizzazione scritta del giudice, che possono omettere solo nel caso in cui la perquisizione sia operata per la ricerca di armi ai sensi dell’art. 41 t.u.l.p.s..

Qual è in generale la miglior linea di difesa, in caso di sequestro di sostanze?
Non esistono migliori difese. Bisogna vedere sempre il caso concreto.

Sempre in caso di perquisizione, perché solitamente vengono sequestrati anche articoli liberamente in commercio (Esempio cartine, filtri, e altri strumenti)?
Tali sequestri vengono effettuati talvolta al fine di dimostrare la destinazione dello stupefacente ad usi diversi da quello personale. Altro volte solamente per un malcelato zelo investigativo.

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.