2015-01-05 03.15.30 pmCi aspettavamo pesanti attacchi dopo la pubblicazione della scorsa copertina o addirittura qualche accenno di censura, ma non c’è stato nulla di tutto questo. La miglior censura è l’indifferenza, cosa che sanno bene i media nazionali. In compenso, abbiamo raccolto consensi un po’ ovunque, anche dove mai ce li saremmo aspettati. Ulteriore conferma di quanto sostenevamo appunto, sul numero precedente. E se in quel numero lanciavamo la provocazione di “smetterla di credere a certe favole”, in questo vi invitiamo a continuare a sognare, a cercare la felicità, a sperare.

Una copertina dedicata alla speranza, proprio così, proprio noi che due mesi fa siamo stati cinici e realisti. D’altronde ormai dovreste conoscerci, siamo in perenne mutamento, in continua evoluzione, cerchiamo di essere sempre originali e mai scontati. Speriamo di riuscirci. Il nostro punto fisso è la “cannabis culture” e di questa continueremo a raccontarvi sempre: gustatevi quindi gli articoli di Shantibaba, Cervantes, Casalone, Filo Green e Gennaro. Le news raccolte dalla nostra redazione, i consigli dell’avvocato e le bellissime foto raccolte da alcuni siti web.

Ma gli argomenti sono sempre tanti, e allora ecco che vi presentiamo l’incorreggibile Vacca, torniamo a parlare del caso Why Not e pubblichiamo alcuni articoli sul caso Mills-Berlusconi, trattato in maniera a dir poco superficiale dai soliti giornali e telegiornali farlocchi del Belpaese. Introduciamo la nuova rubrica dedicata alla musica elettronica, intervistiamo Rita Bernardini, continuiamo a raccontarvi il coast to coast negli States. Questo e molto altro sul nuovo numero di Dolce Vita.
Arrivederci a Maggio, più speranzosi che mai.

(editoriale numero 21)

 





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.