maxresdefault

Diamo carta bianca a Jad per i suoi primi 40 anni.
Cazzi vostri se mi date carta bianca, io la faccio su! Già i miei primi 40 anni… oltre ad essere un dj io sono soprattutto un papà ed ho anche una moglie. Questa esperienza artisticamente mi ha dato tantissimo, soprattutto a N.Y.: ho avuto modo di misurarmi con un certo tipo di musica, nata lì e di vincere la sfida con me stesso. Grazie agli sbattimenti e all’aiuto di Polo (membro di una band Hip Hop napoletana, vive a N.Y.) che inoltrava le mie basi ai suoi contatti, ho potuto lavorare a questo mio progetto, con artisti che hanno saputo creare delle ottime vibrazioni, e tratto ispirazione per scrivere i testi, sulle basi che io gli inviavo; un’esperienza appagante ai massimi livelli, soprattutto considerando che alcuni di loro sono dei miei idoli, è una soddisfazione indescrivibile. Non ti rendi più conti se stai vivendo un sogno o la realtà.

Ti trovi meglio a Milano o a New York?
America e Italia hanno i loro pro e contro, ma oltreoceano esiste la meritocrazia, quella vera. Parlo in generale: se una persona vale, viene ricompensata adeguatamente, al contrario, se una persona non vale, ne paga le conseguenze. Da noi, diciamo che il sistema non è proprio così… e infatti non funziona, e la gente che ci “sa fare” scappa dall’Italia… e tutto ciò è inaccettabile. In America ho cercato di creare un sound mio, senza scimmiottare il genere, lo stile e la cultura degli afroamericani… e di arrivare a essere riconoscibile, per la mia unicità. Qui ho realizzato un suono diverso da quello degli “Articolo”, un suono più internazionale, processo di crescita e di evoluzione di tutte le caratteristiche del suono, che deve essere come dico io… la sfida con me stesso che dicevo prima, ovvero l’esigenza di fare qualcosa di questo genere.

Tu e J-AX avete preso due strade diverse… ce ne vuoi parlare?
Siete tutti curiosi! In questo momento Dj Jad ha realizzato un suo sogno e continua a seguirlo. J-Ax sta facendo la cosa che lui sente di dover fare. Comunque, dato che tra me e lui c’è sempre stata energia pura… mai dire mai e chi vivrà vedrà.

Ora parlaci del cd.
L’album si apre con “What’s good” un pezzo di Buckshot, metricamente uno dei migliori rapper mc al mondo che riesce a sposare testi e musica con un’intesa perfetta. Un bel pezzo misto jazz, con Maya Azucena, artista new soul, al ritornello. Poi c’è “We got”, con Psyco Les, mc latino membro dei Beatnuts, e “Crazy in here” con Tony Touch e Sasha. “By my side” con Maya Azucena con Big Brooklin Red, artista soul di Brooklin. “Born in the City” con Shabaam Sahdeeq, artista underground e RAHJ invece molto vario con una base soul. “This feeling”, “Criminal thoughts” e via via tutte le altre. Ci tengo a sottolineare che questo cd è di tutti gli artisti che vi hanno partecipato, dando l’anima e credendoci fino in fondo… una cosa che “ghè nìè minga più”.

Vuoi salutare i lettori di Dolce Vita?
Non mi sento di lanciare messaggi… ma se una certa erba fosse utilizzata da più gente, staremmo tutti più tranquilli. Ogni cosa, se esageri, fa male. Peace!

a cura di Tommy





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.