Cos’hanno in comune olismo, karma e fisica? Sicuramente, il terzo principio della dinamica dei corpi: a ogni azione corrisponde una reazione di eguale intensità e di segno opposto. Ovvero, su questo pianeta ogni essere vivente gode di interconnessioni e dipendenze più o meno evidenti con sé, gli altri esseri viventi e l’ambiente circostante, perciò nulla di ciò che facciamo è privo di conseguenze. Neppure ciò che scarichiamo giù per le tubature casalinghe è esente da questa grande legge vitale. La terra ci rispedisce indietro le nostre azioni in modo meno automatico, ma comunque con coerenza.

Detersivi inquinanti negli scarichi domestici significano acque reflue che spesso vanno a riversarsi nei fiumi, laghi e oceani del nostro pianeta, con i noti conseguenti effetti collaterali per la salute globale. Ma se l’azione fosse versare nel lavandino un detersivo a base di limoni? Penso che sia l’energia karmica sia quella fisica farebbero pace con noi! Parlo di un detersivo per piatti da lavare a mano o, ancora meglio, per la lavastoviglie. 
Quattro semplici ingredienti e 20 minuti di preparazione mentre lasciate in posa una maschera per il viso. Pronti alla sfida?

Incominciate preparandovi una maschera espressa per il viso con questa ricetta bonus!
Vi serviranno:
2 cucchiaini di fiocchi d’avena frullati/farina di avena
1 cucchiaino di caffè macinato/fondi di caffè da riciclare
2 cucchiaini di miele
un pizzico di cannella

Mischiate il tutto, scaldate per 10 secondi in microonde a 750 watt e applicate sul viso. È una maschera adatta anche a pelli delicate, ma ne consiglio una frequenza settimanale.

Avena detergente e lenitiva, caffè stimolante e rigenerante, miele e cannella antibatterici… non lontano dalle coccole che riceveranno le stoviglie con il detersivo che state per creare!

Per il detersivo vi serviranno:
3 limoni di medie dimensioni
300 ml di acqua
200 g di sale fino
200 ml di aceto di vino bianco

Tagliate in pezzi i limoni con buccia, privateli dei semi e frullateli insieme a 50 ml di acqua e al sale.
Trasferite poi il composto in una pentola antiaderente con l’aceto e l’acqua restante, portate a bollore e cuocete a fiamma media per 15 minuti, tenendo mescolato. Al termine del tempo di cottura, spegnete e frullate eventuali agglomerati rimasti: il composto deve essere omogeneamente fluido, sia per questioni di prestazione nel lavaggio che per l’impatto sulla salute delle tubature di casa.
Lasciatelo raffreddare completamente prima di stoccarlo in un barattolo di vetro ermetico e riporlo in frigo, dove si conserva per svariati mesi senza la formazione di muffe. 
Tiratelo fuori al bisogno, tenendo conto di una dose di tre cucchiai da portata per un carico pieno se lo usate in lavastoviglie.

È arrivato il momento di sciacquare via la maschera con acqua tiepida e di fare anche una prova del detersivo. Lavate un bicchiere e specchiatevici: chi brilla di più?

Disclaimer: questa rubrica ha l’obiettivo di divulgare ricette trovate su manuali di auto-produzione e canali YouTube dedicati al fai da te, selezionate attentamente, testate nella loro efficacia e talvolta adattate





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.