download (4)Dall’autrice del più recente V.M.18, ecco un diario di “cattivi pensieri” che ti si attacca addosso, nero come petrolio. In stile autobiografico, la storia ci apre pericolose finestre sulla vita londinese di Misty dall’interno: perverso e lucido, cinico e sarcastico, questo libretto è una delirante visione trash di chiara ispirazione britannica da cui traspare una femminilità graffiante che raramente è stata narrata; è un opera post-moderna per chi non si scandalizza facilmente, in cui le visioni oscure della protagonista sezionano con freddezza tanto l’ipocrisia “borghese” quanto il nichilismo e il narcisismo “giovanile”… il tutto accompagnato costantemente dai bassi e dagli accordi elettrici della colonna sonora (citata).

a cura di Giampaolo Berti

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.