conferenza delle regioniIn un documento presentato alla Commissione affari sociali, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome si dichiara contraria ad ogni ipotesi di legalizzazione della cannabis, ad esclusione di quella a fini medici.

Nel documentano si elencano anche le ragioni per le quali si esprime la contrarietà alla proposta di legge, adducendole a una non meglio precisata «possibile confusione» che si genererebbe tra uso terapeutico e uso ricreativo, e facendo propria la solita storia della «protezione della saluta dei minori», come se oggi a scuola o per strada non potessero già trovare ogni tipo di droga da acquistare.

Un documento sul quale si potrebbe anche soprassedere, visto che non ha alcuna rilevanza tecnica sul possibile cammino della legge sulla legalizzazione, se non fosse che la Conferenza è a netta guida Pd, visto che ben 16 presidenti su 20 sono appoggiati dal Partito Democratico e che il presidente della Conferenza è Stefano Bonaccini, governatore della “rossa” Emilia-Romagna.

Un’altra nube che si addensa in vista della discussione della proposta di legge alla Camera, che inizierà il prossimo 25 luglio, dove proprio la posizione del Pd farà da ago della bilancia. A questo link il testo completo del documento presentato dalla Conferenza delle Regioni.

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy