EatLimmo

Per molto tempo si è pensato che gli scarti alimentari salvati dall’incubo della pattumiera potessero servire solo come compost per le piante. Per fortuna, però, c’è sempre qualcuno che decide di non incrociare le braccia e decide di sperimentare.

Così due messicani Enrique Gonzálese e Flavio Siller hanno scoperto che dagli scarti del mango si poteva ricavare non solo compost, ma anche cibo o per meglio dire una polvere da utilizzare soprattutto in pasticceria. La startup Eatlimmo ha prodotto una polvere da utilizzare come emulsionante e dolcificante, ma anche come conservante. Un prodotto naturale che permette di riutilizzare in modo proficuo gli scarti di mango.

Eatlimmo, grazie a questa magica polvere ha vinto una competizione tra start up e sono sempre di più gli investitori che puntano su questa piccola azienda che ha ribaltato le convinzioni radicate, rilanciando gli scarti di un frutto che non smette mai di sorprendere.





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.