maria_sabina_by_rosenfeldtown-d3609vcBreve rassegna delle religioni sorte negli ultimi due secoli che coltivano la speranza di promuovere un’esperienza diretta del divino mediante l’utilizzo di sostanze psicoattive.

Chiesa Nativa Americana: Il Peyotismo è il culto praticato dagli aderenti alla Chiesa Nativa Americana. La religione peyotista è nata nello stato dell’Oklahoma nella seconda metà del XIX secolo, ed è la più diffusa religione indigena tra i nativi americani (è praticata in più di 50 tribù Indiane fra USA e Canada e conta tra i 100.000 e i 300.000 aderenti). Culto notturno e collettivo, comprende l’utilizzo di un enteogeno, il peyote (Lophophora williamsii), un cactus con potenti effetti psicoattivi. Incamminarsi sulla “Via del peyote” viene interpretato come incontro diretto ed immediato con il mondo spirituale.

Rastafari: Il Rastafarianesimo è una fede religiosa di ispirazione cristiana. Sorta in Giamaica agli inizi del XX secolo, si basa sulla dottrina divulgata da Marcus Garvey, che, interpretando la Bibbia, profetizzò la venuta di un grande leader nero, identificato poi nell’imperatore etiope Haile Selassie
I. I rasta utilizzano la cannabis come sacramento religioso, con lo scopo di avvicinarsi a Dio e come aiuto nella meditazione. Si narra che fu trovata una pianta di cannabis anche sulla tomba di re Salomone. L’hashish non è invece permesso e viene considerato alla stregua di una droga qualunque, poiché solo i fiori sarebbero il vero sacramento.

Chiesa del Santo Daime: E’ una religione di origine brasiliana fondata da Raimundo Irineu Serra nel 1930. E’ un culto cristiano sincretico basato sull’utilizzo della bevanda sacramentale conosciuta come ayahuasca (un’infusione psicotropa di tradizione millenaria, prodotta utilizzando le foglie di Psychotria viridis e la liana Banisteriopsis caapi), che fu ribattezzata da Mestre Irineu con il nome di Santo Daime. Le Chiese del Santo Daime – di cui oggi esistono diverse branche indipendenti – insistono sul fatto che il consumo del Daime (per loro equivalente al corpo di Cristo) ha senso solo all’interno di un rituale preciso, che si collega ad una visione del mondo che affonda le sue radici nella saggezza degli indios amazzonici e nel cristianesimo.

Unione del Vegetale: Altro importante movimento di riscoperta degli enteogeni amazzonici è l’União do Vegetal (UDV), fondata da José Gabriel da Costa (“Mestre Gabriel”). Il movimento propone una storia mitica delle sue origini secondo cui la UDV risalirebbe ai tempi di Salomone. Un discepolo di Salomone, Caiano, avrebbe ricevuto dal re il settimo segreto della natura, relativo al tè enteogeno oaska (cioè la ayahuasca).

Barquinha: Culto sincretico delle remote regioni dell’Acre brasiliano, influenzato dall’umbanda e incentrato sull’utilizzo ritualizzato dell’ayahuasca. “Barquinha” è anche il nome con cui è popolarmente noto il Centro Espirita e Culto de Oração Casa de Jesus Fonte de Luz, fondato nel 1945 presso Rio Branco da Daniel Pereira de Mattos.

Umbandaime: Culto sincretico afro-brasiliano, ispirato allo spiritismo kardecista, e che comprende anche il consumo del daime.

Buiti: La religione Buiti, diffusa fra alcuni popoli del Gabon, e risalente al XIX secolo, è imperniata sugli effetti visionari e rivelatori del potente arbusto psicoattivo iboga (Tabernanthe iboga). A fianco di questo culto, praticato dalle tribù Apindji e Mitsogho, e definito più propriamente come “Buiti tradizionale”, troviamo anche un “Buiti sincretico” o “Buiti Fang”, frutto dell’incontro col cristianesimo missionario, e che prevede l’uso di tre sacramenti: alan (Alchornea floribunda), iboga e ostia cattolica.

League for Spiritual Discovery: Nell’estate del 1962 Timothy Leary e Richard Alpert fondano
l’IFIF (International Federation of Internal Freedom), e si trasferiscono in Messico per organizzare il loro paradiso psichedelico. Un professore di psichiatria di Stanford, Joseph Downing, così ha descritto il rituale della nuova setta: “Il rituale predominante era quello della torre. Una torre alta quattro metri circa, con una piattaforma di due era stata costruita sulla spiaggia difronte all’albergo. Questa torre era nota come l’anima del gruppo. Doveva sempre esserci dentro, giorno e notte, qualcuno sotto l’influenza dell’LSD. All’alba e al tramonto, una nuova persona saliva nella torre, prendeva la dose
di LSD che essa stessa decideva e vi rimaneva fino all’arrivo del prossimo iniziato”. A seguito di proteste, Leary e i suoi seguaci furono espulsi dal Messico e l’IFIF morì. Nel 1966 Leary fonda dunque la League for Spiritual Discovery, le cui iniziali formano la sigla LSD, tentando inutilmente di farla riconoscere come una Chiesa, in modo da poter utilizzare l’LSD come sostanza sacramentale. Il gruppo arrivò a contare 360 membri, prima di cessare i suoi lavori nel 1970.

Neo-American Church: Nel 1964 lo psicologo Arthur Kleps fonda la Neo-American Church e si fa chiamare Capo Boo-Hoo. L’LSD, l’allora ultimo ritrovato esplosivo nella chimica dei “trip”, viene dichiarato “sacramento” e l’alterazione della coscienza che ne derivava è considerata “diritto religioso d’ogni cittadino”. La chiesa usa LSD e peyote nei suoi riti, prima di essere sciolta nel 1968.

Church of cognizance: E’ attiva a Pima, in Arizona (USA), dal 1991. Gli affiliati fumano, mangiano e bevono preparati a base di cannabis per arrivare all’illuminazione spirituale. (I fondatori sono stati arrestati)

Tempio 420: Il fondatore e leader di questo gruppo è il reverendo Craig X Rubin, 41 anni, il quale sostiene che la marijuana è l’Albero della Vita menzionato nella Bibbia, e quindi un’erba religiosa. Egli dice che “La nostra congregazione ordina ai membri di studiare la Bibbia, di avere fede in Dio e di bruciare regolarmente l’erba cannabis come sacramento”. (Il fondatore è stato arrestato)

The Hawaii Cannabis Ministry: Culto attivo alle Hawaii (USA) che prevede l’uso della cannabis quale sacramento religioso. (La Corte Suprema americana ha recentemente emesso una sentenza contro un uomo che pretendeva di poter fumare liberamente cannabis, in quanto appartenente a tale fede religiosa)

Sacred Mushroom Church of Switzerland: Attiva a RüscheggHeubach, nel canton Berna (Svizzera) si tratta di una comunità di “amici del fungo sacro, nella tradizione spirituale di druidi e streghe europei e degli sciamani sudamericani”. (Il fondatore è stato arrestato)

a cura di SD&M – www.psiconautica.cjb.net

fonti: F. Meli – LA VIA DEL PEYOTE • J. Cazeneuve – IL PEYOTISMO DEL NUOVO MESSICO (APPUNTI SU UNA NUOVA RELIGIONE) Cesnur – I RASTAFARIANI; LE CHIESE DEL SANTO DAIME; L’UNIONE DEL VEGETALE; IL CANDOMBLE’ E L’UMBANDA A. Bianchi – RECENSIONE DI “O USO RITUAL DA AYAHUASCA • G. Samorini – IL BUITI, LA “RELIGIONE DELL’IBOGA” Ugo Leonzio – IL VOLO MAGICO. STORIA GENERALE DELLE DROGHE • A. Hofmann – LSD IL MIO BAMBINO DIFFICILE M. Guarnaccia – LA RIVOLUZIONE ACIDA • ADUC – NOTIZIARIO DROGHE QUOTIDIANO





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.