La Corte Suprema dello Stato di Washington, dichiarando incostituzionale la legge statale sul possesso di droghe, ha sostanzialmente depenalizzato il possesso di qualsiasi sostanza.

La decisione arriva nel caso di Shannon Blake che è stata arrestata come parte di un’indagine su un veicolo rubato a Spokane nel 2016. In prigione, gli agenti penitenziari hanno trovato una piccola quantità di metanfetamina nella tasca portamonete dei suoi jeans e l’hanno accusata di possesso di droga. Durante il processo, Blake ha sostenuto che un amico aveva acquistato i jeans in un negozio di seconda mano e glieli aveva dati due giorni prima dell’arresto, una difesa confermativa del “possesso involontario”, secondo i documenti del tribunale. Il suo ragazzo ha confermato la sua versione e ha testimoniato che Blake non faceva uso di droghe. Alla fine, Blake è stata condannata, ma in appello ha richiesto di “dimostrare che il possesso inconsapevole viola il giusto processo”.

Secondo l’Associated Press, “La Washington Association of Prosecuting Attorneys giovedì ha ordinato ai suoi membri di ritirare immediatamente qualsiasi semplice caso di possesso di droga in sospeso, assolvere le condanne di chiunque si occupasse di semplice possesso di droga e di richiamare qualsiasi mandato di arresto emesso in tali casi”.

Inoltre la Washington Association of Prosecuting Attorneys (WAPA) ha affermato che “gli agenti di polizia devono immediatamente smettere di effettuare arresti o emettere citazioni per semplice possesso di droghe”, provvedimento che ha irritato non poco la polizia dello stato di Washington che ha subito rilasciato dichiarazioni contrarie alla sentenza.

Bisogna ricordare che dal 2021 è partita ufficialmente anche la depenalizzazione del consumo personale di tutte le sostanze stupefacenti in Oregon, dopo la vittoria del referendum del 2020. Un cambiamento epocale che invece che nella direzione della repressione e dell’oppressione dei cittadini, avrà un approccio incentrato sulla salute pubblica, e un allontanamento dalle politiche che incarcerano le persone per comportamenti legati all’uso di una sostanza o a una dipendenza





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.