«Non stiamo suggerendo con le attuali conoscenze della cannabis medica che si tratti di prevenzione, trattamento o cura per COVID-19 o coronavirus. Tuttavia, i cannabinoidi hanno proprietà immunomodulatorie naturali che richiedono assolutamente un’indagine rapida data l’attuale pandemia globale COVID-19». Sono le parole del dottor Mohan Cooray, presidente di Cannalogue, azienda che ha di recente chiesto al ministero della Salute canadese la possibilità di iniziare uno studio clinico su pazienti affetti da COVID-19 per testare le potenzialità antinfiammatorie della cannabis.

Se la richiesta sarà approvata da Health Canada, Cannalogue arruolerà i pazienti nello studio di ricerca per determinare se la cannabis medica può ridurre i sintomi causati dal COVID-19 o da qualsiasi ceppo mutante di coronavirus. Gli specialisti di Cannalogue ritengono che i principi attivi medici della pianta di cannabis potrebbero potenziare il sistema immunitario per ridurre la gravità dei sintomi della COVID-19.

«I recettori dei cannabinoidi si trovano naturalmente sulle cellule immunitarie del corpo. Se stimolati prima di un’infezione, possono attenuare la risposta infiammatoria che segue, che è un fattore chiave nella gravità dei sintomi osservati nei pazienti», dice il dottor Cooray. «Questo sembra essere un meccanismo d’azione comune per le attuali terapie in corso di studio per gli studi di ricerca COVID-19. Se non possiamo appiattire la curva, allora dobbiamo concentrarci sulla riduzione del numero di decessi», dice.

E intanto in Canada, dove la cannabis è stata dichiarata un servizio essenziale per i pazienti così come è accaduto in USA, il ministro della Salute ha chiesto alle aziende che producono cannabis di mettere a disposizione i propri laboratori per analizzare il virus.

Fonte: cannabisterapeutica.info





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.