2014-10-14 02.06.53 pmNella sede della Casa della Cultura di Milano, in pieno centro, si è svolto il Convegno-seminario sull’autocoltivazione della cannabis per uso terapeutico, evento patrocinato dalla Lista Bonino-Pannella (promotori in senato della proposta di produzione Cannabis Terapeutica), con l’aiuto del Canapaio Ducale e del Consorzio italiano Canapai. Moderatore della prima parte del seminario, Marco Cappato (candidato radicale a governatore della Lombardia), che ha saputo gestire i due ospiti intervenuti al seminario: Il “nostro” Franco Casalone, esperto di Cannabis e scrittore di libri e per diverse riviste, e Enrico De Somma, neo segretario del neo Consorzio italiano canapai.

Dopo le critiche di Cappato all’attuale politica antiproibizionista, definita “fascista”, è stato il turno di De Somma che ha esposto un comunicato di presentazione dell’associazione, annunciando anche l’incontro di domenica 21 febbraio a Parma. ‘E’ informazione e non istigazione’, ha esordito Franco Casalone, che ha in primis chiarito concetti e nomenclatura della Cannabis (escludendo il termine Marijuana), per poi descrivere le potenti proprietà terapeutiche della Cannabis, tra cui proprietà anticancro, sperando e auspicando una futura produzione italiana di Cannabis medicinale, per i pazienti che ne hanno bisogno, ipotizzando anche l’autocoltivazione (e in definitiva una medicina a bassissimo costo).

Finita l’esposizione, Franco ha risposto alle domande del pubblico (in tutto circa 60 persone), su tempistiche e tecniche di coltivazione; verso la chiusura dell’incontro, il seminario si è trasformato in una piacevole chiacchierata tra amici. Peccato per l’assenza di alcuni degli ospiti previsti, che avrebbero arricchito ulteriormente il seminario. Comprensibile, essendo l’evento di sabato pomeriggio, la mancata presenza di rappresentanti dei canapai, ovviamente impegnati nel loro lavoro.

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.