Psiconauta

La conoscenza proibita che viene dalle piante psicoattive

È uscito Pharmako/Gnosis, il libro che esplora le conoscenze fornite dalle piante psicoattive e dai relativi sintetici

Copertina del libro "Pharmako/Gnosis" di Dale PandellUna volta la fondatrice di Extinction Rebellion, Gail Bradbrook, ha raccontato che l’idea di dedicare la vita alla difesa dell’ambiente le è venuta durante un’esperienza con l’ayahuasca, in cui ha trasceso l’approccio individualista e compreso in modo più profondo la sua posizione di entità interconnessa con tutte le altre.

Come l’ayahuasca, le piante e i relativi sintetici che Dale Pendell racconta in Pharmako/Gnosis, sono capaci di portare in altri mondi e schiudere porte. Oltre a LSD, psilocibina, mescalina e DMT, peyote e San Pedro, in questo libro si parla anche di stramonio, brugmansia, mandragora e belladonna, veleni che non espandono la coscienza ma causano veri e propri deliri allucinatori.

Pubblicato nel 2005, ma solo di recente tradotto in Italia grazie a Add Editore, Pharmako/Gnosis si concentra sulla relazione, che esiste in ogni parte del mondo sin dall’antichità, tra queste piante dotate di poteri e la creazione sciamanica e letteraria. Il testo, accompagnato da illustrazioni secondo l’antica tradizione degli erbari, approfondisce la conoscenza ricavata dalle droghe, più che delle droghe, un’esperienza che proibizionismo, moralismo e cattiva stampa ha condannato per anni, privandoci così del loro potere curativo.  

L’autore, morto nel 2018, è stato una figura rilevante della controcultura psichedelica e hippie che sbocciò nella Bay Area tra la Beat Generation e la Summer of Love. Le sue biografie riportano che fino alla fine degli anni Ottanta si dedicò soprattutto alla disciplinata sperimentazione di ogni droga disponibile in circolazione, indagine da cui è nata questa esplorazione scientifico-poetica delle piante psicoattive. A detta di molti, la più completa.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button