Vivere in Nepal non è semplice. Stavo da qualche tempo soffrendo per l’impegno fisico e morale che richiede l’Himalaya. Volevo rivedere la mia famiglia e stare un po’ con loro. Ne avevo bisogno. Così ho preso la decisione, circa a metà giugno, di tornare in Italia. Oltre a ristorarmi volevo essere utile al mio paese.

Erano ormai un paio d’anni che, assieme al senatore Alfonso Ciampolillo, avevamo in mente di organizzare una serie di eventi in l’Italia al fine di sensibilizzare la popolazione e fornire, entro i limiti di legge, prescrizioni mediche a coloro che ne avessero avuto bisogno. Questa volta, grazie all’associazione TARA APS da me fondata a gennaio 2018 e con la collaborazione di Cannabis Cura Sicilia Social Club (già attivi sul territorio italiano da 5 anni), il progetto si poteva realizzare.

Il patrocinio politico dal senatore Ciampolillo ci era stato “garantito” telefonicamente. Quella promessa, però, non è mai stata mantenuta, e le richieste di conferma e di aiuto nell’organizzazione e diffusione mediatica via e-mail, messaggi e telefonate venivano sistematicamente ignorati.

Il 28 luglio 2018, il giorno successivo l’epocale eclissi lunare che ha impegnato il pianeta con gli occhi al cielo, ho preso un aereo per tornare nel mio paese. «Ciò che penso è ciò che dico e ciò che dico è ciò che faccio», questo è quello che mi muove da quasi tre anni a questa parte. I ragazzi del Cannabis Cura Sicilia Social Club sembra che siano su questa stessa lunghezza d’onda. Quello che avevamo detto abbiamo realizzato, 5 date, lungo tutto il territorio italiano al servizio gratuito della popolazione.

Poteva andare meglio, è vero, potevano esserci più persone e una maggiore risonanza mediatica, è vero. Ciò che è successo è che ci siamo trovati completamente da soli, io e Florinda Vitale (vicepresidente CCSSC, ndr), a viaggiare per ore nei bus, treni e aerei italiani pur di tener fede agli impegni nei confronti dei bisognosi. Alla fine del tour sono crollato in un sonno durato 18 ore consecutive.

Ho smesso di sperare, ho smesso di credere. Ora voglio “fare” con chi mi sarà a fianco in questo impervio cammino. TARA aps e Cannabis Cura Sicilia Social Club, ora, sono legate da qualcosa che va al di là delle parole. Sono legate dai fatti e dall’immane fatica che si deve spendere per concretizzarli. Parlare è semplice ed è amaro vedere come solo di questo sia capace la classe politica che si proponeva come “governo del cambiamento”. Bolè Shankar.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.